Ricerca avanzata

Recensioni


    • Macchine come me di


      Ingredienti: un anno del passato (1982) più tecnologico del presente, un automa evoluto capace di sviluppare sentimenti, poesie e ragionamenti, una coppia cui viene sconvolta la vita dal robot domestico, uno scontro tra la limpida razionalità delle macchine e le complesse contraddizioni degli umani. Consigliato: a chi vuol godersi un riuscito mix di elettronica ed antropologia, a chi vuol riabilitare il genio poco longevo di Alan Turing.



      Scritto da angebet, mercoledì 5 agosto 2020

        Segnala abuso

    • Allmen e le libellule di Suter Martin


      Ingredienti: un dandy svizzero pieno di debiti e di spese, l’amore per l’arte come forma (poco lecita) di sopravvivenza, un furto di soprammobili di valore come occasione definitiva per risollevarsi, una sequenza di pericolosi imprevisti come prova delle proprie capacità di sopravvivere. Consigliato: a chi vive spensieratamente nelle difficoltà economiche, a chi tira fuori il meglio di sé nelle avversità.



      Scritto da angebet, lunedì 27 luglio 2020

        Segnala abuso

    • Pranzo da Antoine di Parkinson Keyes Frances


      Ingredienti: un ristorante di New Orleans nel 1948 come sfondo iniziale e finale di un giallo, un omicidio-suicidio di una 20enne creola ammirata da tutti, una società alto borghese dedita a feste, gite e mondanità, una morte che rivoluziona in una settimana programmi e relazioni consolidati. Consigliato: a chi ama i gialli dalle tonalità più rosa che nere, a chi ha pietà dei suicidi e del loro dolore.



      Scritto da angebet, lunedì 20 luglio 2020

        Segnala abuso

    • La La storia di Morante Elsa


      Ingredienti: un’umile famiglia romana fatta da una madre, due figli e due cani, 7 anni da loro vissuti dentro le pagine più dolorose della storia italiana, un giudizio senza assoluzioni sul nostro passato, un microcosmo di sofferenza e lotte quotidiane in cui germogliano speranze, illusioni, delusioni. Consigliato: a chi sceglie di stare sempre dalla parte dei più deboli e degli sconfitti, a chi vuole scoprire il lato più oscuro e intimo di ogni guerra.



      Scritto da angebet, lunedì 13 luglio 2020

        Segnala abuso

    • Un Un indovino mi disse di Terzani Tiziano


      Ingredienti: la profezia di un indovino del 1976 come causa di un viaggio e di un romanzo, un nuovo stile di vita nel 1993 come conseguenza della profezia, un anno di spostamenti in Asia tra navi, auto e treni, l’incontro con tanti nuovi indovini per la curiosità di scoprire il lato più nascosto di sé e di ogni paese. Consigliato: a chi sa far combaciare il piacere del viaggiare col gusto di vivere, a chi sa “trovare la rima” tra il proprio destino e le previsioni altrui.



      Scritto da angebet, lunedì 29 giugno 2020

        Segnala abuso

    • Com'è piccolo il mondo! di Suter Martin


      Ingredienti: un 65enne alcolizzato, smemorato e mantenuto, la sua dipendenza da una famiglia ricca per un antico e misterioso legame, la demenza senile come elemento di disturbo e di pericolo, un colpo di scena finale legato ai ricordi del passato. Consigliato: a chi sa recuperare dal passato le risorse per sopravvivere nel presente, a chi vive all’ombra dei potenti conoscendone il lato oscuro.



      Scritto da angebet, venerdì 12 giugno 2020

        Segnala abuso

    • Rubè di Borgese Giuseppe Antonio


      Ingredienti: un intellettuale borghese nel primo novecento, un carattere troppo mite e indeciso per vivere da protagonista, una vita tra nord-centro-sud Italia fatta di appuntamenti mancati, occasioni perdute e scelte sbagliate, un naufragio senza salvezza causato da due casualità. Consigliato: a chi vive da “avventuriero sventurato”, incapace di fare il bene e di volere il male, a chi lotta contro se stesso senza uscirne vincitore.



      Scritto da angebet, giovedì 4 giugno 2020

        Segnala abuso

    • I I numeri non sbagliano mai. Il potere del pensiero matematico di Ellenberg Jordan


      Ingredienti: le applicazioni della matematica in campi inattesi, alcuni concetti poco noti dalle conseguenze sorprendenti (legge dei grandi numeri, regressione verso la media), le correlazioni vere o solo presunte tra variabili diverse, i paradossi della statistica applicati alle lotterie e alle elezioni politiche. Consigliato: a chi si diverte a passeggiare tra calcolo infinitesimale, probabilità ed algoritmi, a chi vuole esplorare nuove strade lastricate di...numeri.



      Scritto da angebet, lunedì 18 maggio 2020

        Segnala abuso

    • Un altro giro di giostra. Viaggio nel male e nel bene del nostro tempo di Terzani Tiziano


      Ingredienti: un male incurabile incontrato a 59 anni, la sperimentazione di cure alternative oltre a quelle tradizionali, un viaggio in tanti paesi del mondo ma soprattutto dentro di sé, la ricerca di un equilibrio da ristabilire come cura e stile di vita. Consigliato: a chi ama esplorare nuovi confini prima dell’ultima fermata, a chi cerca una sintesi tra cuore e ragione, oriente ed occidente, curiosità e scetticismo.



      Scritto da angebet, venerdì 17 aprile 2020

        Segnala abuso

    • Jezabel di Némirovsky Irène


      Ingredienti: una ricca seduttrice accusata dell’omicidio dell’amante, un processo troppo sommario per far emergere la verità, una verità troppo ingombrante da indossare per chi tiene al proprio fascino, un fascino narcisistico che annulla affetti e umanità. Consigliato: a chi prova ad inseguire il mito dell’eterna giovinezza, a chi cerca di intuire da un titolo lo sviluppo della trama.



      Scritto da angebet, martedì 31 marzo 2020

        Segnala abuso
1 2 3 4 5  ... 
Già iscritto?
Iscriviti