Ricerca avanzata
Recensione

Il Il mistero dell'orso marsicano ucciso come un boss ai quartieri spagnoli copertina
  • Menna Antonio
  • Il Il mistero dell'orso marsicano ucciso come un boss ai quartieri spagnoli
  • Guanda
  • 2017

Antonio Menna - Il mistero dell'orso marsicano ucciso come un boss ai quartieri spagnoli

"C’è un orso davanti a me. È steso a quattro di bastoni in mezzo a via Speranzella, ai quartieri spagnoli di Napoli. Sono le cinque meno un quarto del ventuno giugno e stiamo solo io e lui"

ClipboardddddAntonio Perduto è un giornalista napoletano. Mattiniero doc, quel giorno, il primo dell’estate, è intento a passeggiare come suo solito tra le viuzze dei quartieri spagnoli per godersi il silenzio mattutino che a Napoli è raro se non impossibile trovare. Camminando, si ritrova davanti un orso bruno marsicano morto, steso a terra ‹‹a quattro di bastoni››. La cosa più strana è che non si vede anima viva e soprattutto (omertosamente ovvio!) nessuno ha visto o sentito nulla. Cosa ci fa un orso enorme nel bel mezzo del centro dei quartieri spagnoli? Come ci è arrivato? È scappato e poi è morto? O qualcuno ce lo ha portato e poi lo ha ammazzato? E perché? Sono queste le domande che porteranno il protagonista dell’ultimo romanzo di Antonio Menna, a indagare su questo insolito mistero.

Tony sulla trentina, vive da solo all’ultimo piano di un piccolo palazzo. Per vivere svolge tre differenti lavori: è giornalista freelance per un quotidiano locale, scrive articoli su piante e fiori su un sito di botanica e tiene lezioni di doposcuola privato a un bambino di undici anni ”che ne dimostra diciannove” e che Tony chiama affettuosamente ‹‹capa 'e puorco››. Guadagna quel poco che gli serve per andare avanti, è single ma ancora innamorato della sua ex fidanzata (e adesso migliore amica) Marinella.
Tony è un po’ goffo. Ha un carattere pacato e introverso che in una città calorosa come Napoli non viene visto con molta simpatia; ma a parte questo è amato dalla piccola comunità dei quartieri, grazie anche al ricordo del compianto nonno, giocatore d’azzardo molto rispettato, che riuscì a giocarsi tutto tranne - per fortuna - la casa dove ora vive il nipote.

Clipboard quartCominciano così le peripezie che porteranno Tony Perduto, con l’aiuto della dottoressa Marinella, a indagare sulla morte dell’orso marsicano ucciso come un boss. Tony è convinto che la versione data dal pubblico ministero di un “semplice atto intimidatorio” da parte di una famiglia camorrista per il controllo del territorio - come la celebre scena della testa mozzata di un cavallo nel film Il Padrino – sia errata, e che ci sia qualcos’altro dietro a questa strana vicenda.

Nonostante l’ordine del lascivo maresciallo Pallone di non intralciare le indagini dei carabinieri, e le varie minacce subite per conto di qualcuno che evidentemente non vuole che la verità venga a galla, a starsene buono e tranquillo Perduto non ci pensa minimante e comincia a frugare nel torbido. Ma più si avvicina alla verità più si caccia nei guai, e tra un indizio e l’altro si ritroverà impantanato in un pericoloso malaffare.

Clipboard4Antonio Menna questa volta si lancia in un'avventura spassosa ma a tinte gialle. Un libro che scorre come acqua. Le espressioni napoletane rendono questa storia misteriosa e divertente. La suspense c'è e si avverte, ma il tutto suscita un sorriso che non si stacca mai dal volto del lettore.
Purtroppo il finale non è memorabile e rimane leggermente aperto - forse perché l'intenzione di Antonio Menna è quella di fare del giornalista precario Tony Perduto un personaggio "risolvi-misteri" ispirato alle avventure del commissario Montalbano, ma in salsa napoletana.
Non mi meraviglierei nel vedere pubblicate altre avventure per Tony Perduto.
Una scommessa un po' azzardata che però, grazie al linguaggio e alla scrittura semplice e accattivante di Menna, potrebbe risultare vincente.


Recensione di Salvatore Castano 



Antonio Menna - Il mistero dell'orso marsicano ucciso come un boss ai quartieri spagnoli
253 p., 16,50 euro – Ed. Guanda (Narratori della Fenice)
ISBN 9788823509634


Commenti



Non sono presenti commenti su questo documento. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti