Ricerca avanzata
Recensione

Donne nude copertina
  • Altan
  • Donne nude
  • Longanesi
  • 2017

Donne nude di Altan

"Le donne di Altan sono, spesso, quello che vorremmo provare a diventare. La cosa sconvolgente è che a rendersene conto sia stato un uomo."
Lella Costa


LIBRO SCELTO DA WUZ PER L'8 MARZO 2011
Un ritratto impietoso delle donne e degli uomini.
Uno schiaffo anticonformista che racconta la verità in poche e veloci vignette.
Un ritratto senza ipocrisie dell'immagine della donna, del suo rapporto con il proprio corpo, con la propria visione del mondo e anche una fotografia brutale dell'incomunicabilità con gli uomini, che a dire il vero escono ancor più massacrati da queste pagine.

Un risata ci seppellisce tutti raccontandoci come la società contemporanea da un lato ci mostri figure e modelli inarrivabili che dietro una splendida facciata nascondono il nulla, dall'altro ci nasconda la quotidianità fatta di piccoli, banali atteggiamenti comuni a tutti, profondi e crudeli, su cui però non ci fermiamo mai a riflettere.

Le donne nude di Altan si domandano che posto occupano nella società - "non ricordo più se veniamo prima dei disoccupati e dopo i giovani o tra il mezzogiorno e i pensionati" - riflettono sulle fortune del proprio sesso - "viviamo in media sette anni più degli uomini libere e vecchie wow!" - discutono con le figlie - "mi vuoi bene, mamma?" "non esageriamo. Accontentati della mia solidarietà"

- parlano dei mariti con le amiche - "E in casa come va?" "Ho il marito ombra: mi dice come dovrei cucinare, lavare e stirare" - parlano con i mariti seduti in poltrona mentre loro cucinano - "La globalizzazione mi fa sentire piccolo, fragile e impotente" "A qualcosa è servita" - parlano con i mariti a letto - "Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare" "Allora buonanotte" rispode lei - si interrogano sulla politica - "Il portavoce di uno stronzo è stronzo?" - e sull'economia - "Ho fatto il bilancio della mia vita. Speriamo che non mi capiti una ispezione della finanza" - fanno bilanci - "Finis: torniamo alla realtà" dice lui spegendo la tv. "Non c'è più. Si è rotta i coglioni e se n'è andata" risponde lei, sempre spignattando.


Incredibile davvero che a scrivere un libro come questo sia stato un uomo. O forse è semplicemente un segno molto bello di speranza.

Altan - Donne nude
207 pag., 12,90 € - Edizioni Longanesi 2011 (Il Cammeo volume 536)
ISBN 978-88-304-3001-3


L'autore


02 marzo 2011 Di Giulia Mozzato

Commenti



Non sono presenti commenti su questo documento. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti