Ricerca avanzata
Recensione

Gli Gli autori invisibili. Incontri sulla traduzione letteraria copertina
  • Carmignani Ilide
  • Gli Gli autori invisibili. Incontri sulla traduzione letteraria
  • Besa
  • 2008

Gli autori invisibili di Ilide Carmignani

I traduttori hanno il compito fondamentale di permettere ai lettori di conoscere e apprezzare la letteratura e in genere la produzione culturale di realtà, lingue e intelligenze anche molto lontane da quelle del Paese in cui sono nati e cresciuti e sono lo strumento fondamentale per allargare la propria visione del mondo. Anche se il loro compito è così prezioso spesso i traduttori rimangono  in ombra, oscurati dalla grandezza dell'autore che traducono, sono appunto "invisibili", come dice il titolo di questa raccolta di interviste fatte ai maggiori traduttori italiani.

Autrice di questo libro è una delle più importanti traduttrici italiane, Ilide Carmignani che rappresenta pienamente la capacità di "tradurre" non solo la lingua e lo stile di uno scrittore, ma anche la sua anima, la sua sensibilità, gli umori profondi che  caratterizzano quell'individuo, quella cultura, quel momento storico. 

Tra gli scrittori che molto le devono ricordiamo solo qualche nome: Luis Sepúlveda, amatissimo dai lettori italiani che attendono con ansia l'uscita di ogni suo libro e presto avranno una bella sorpresa, come ci ha anticipato Ilide; la madrilena Almudena Grandes che ha proposto figure femminili indimenticabili; Arturo Pérez-Reverte così travolgente con i suoi ampi romanzi pieni di avventure, noto anche al pubblico cinematografico per i tanti film tratti dai suoi libri. Inoltre, compito davvero complesso, ha tradotto uno dei più importanti  scrittori del secolo scorso, Jorge L. Borges, un vero punto fermo della cultura mondiale. E molto recentemente, uno scrittore complesso, la cui vita è stata stroncata troppo presto, che ci ha lasciato delle prove letterarie di livello altissimo e che di certo, grazie anche alla Carmignani che sta curando la traduzione della sua opera, sarà sempre più conosciuto e apprezzato non solo dalla critica, ma anche dai lettori, Roberto Bolaño.


Con un po' di orgoglio possiamo dire che proprio la collaborazione con il nostro sito sul mondo del libro "Alice.it", oggi diventato Wuz.it , ha dato l'idea a Ilide Carmignani di compiere una vera e propria indagine sul mondo dei traduttori attraverso bellissime interviste.
La lettura di Gli autori invisibili in realtà dà la possibilità non solo di capire meglio le varie modalità di approccio alla professione, cosa che può interessare in modo particolare chi fa o vuole fare questo lavoro, ma anche di conoscere in modo più diretto e profondo gli scrittori che sono poi stati tradotti dagli intervistati: chi infatti è riuscito a entrare davvero nel cuore di una pagina più di chi l'ha tradotta? Quindi la lettura di questo libro è di certo utile e interessante per tutti.

L'introduzione ha una firma importante, quella di Ernesto Ferrero che dirigendo la Fiera del Libro di Torino ha il polso di tutto il mondo editoriale e non solo di quello italiano, ma che è lui stesso importante scrittore, vincitore nel 2000 dello Strega con N.
Vi proponiamo perciò, per meglio affrontare questo libro, l'Introduzione di Ernesto Ferrero e un'intervista molto interessante a uno scrittore e traduttore, Paolo Nori, "Il traduttore come imbroglione"



Ecco l'indice delle interviste e degli intervistati



Prefazione di Ernesto Ferrero
Introduzione
Renata Colorni
SULLE SPALLE DI UN GIGANTE
Claudio Magris
UN PO' COMPLICE, UN PO' RIVALE: IL TRADUTTORE È UN VERO COAUTORE
Susanna Basso
SULLA PUNTA DELLA MIA LINGUA MATERNA
Elena Loewenthal
IL NOSTRO BAMBINO
Delfina Vezzoli
DOPO DIO E L'IDRAULICO C'È IL TRADUTTORE
Silvia Bortoli
UN GRANDE PIACERE QUOTIDIANO
Paolo Noti
IL TRADUTTORE COME IMBROGLIONE
Mariarosa Bricchi
EVADERE DALL'ANTILINGUA
Vincenzo Mantovani
VITA MARGINALE DI UN CAPITANO DI VENTURA
Ena Marchi
LA TRADUZIONE IN CASA EDITRICE
Riccardo Duranti
UN ESERCIZIO DI FUNAMBOLISMO LINGUISTICO
Serena Vitale
TRADURRE: UNA GIOIOSA AVVENTURA DELLO SPIRITO
Franca Cavagnoli
PER CIASCUN PENSIERO C'È UN'UNICA, MIRABILE PAROLA

Angelo Merino
TRADUTTORE PER CASO
Cesare Cases
PER CASO E PER PASSIONE
Anna Nadotti
IL PIACERE DEL PIACERE ALTRUI
Yasmina Melaouah
COME UN'ESPLORATRICE
Rossella Bernascone
CHE COSA È LA TRADUZIONE?
Pino Cacucci
ARTIGIANI DELLA PAROLA
Hado Lyria
COME NEI MATRIMONI RIUSCITI
Beatrice Masini
TRADURRE HARRY POTTER
Adriana Bottini
TRADURRE SAGGISTICA: UN CORROBORANTE ALLARGAMENTO DEGLI ORIZZONTI
Glauco Felici
UNA VOCE ALTRA
Anna Ravano
TRADURRE: CREATIVITÀ E ASCOLTO
Manina Testa
LA FEDELTÀ COME CRITERIO SUPREMO NEL TRADURRE


L'autrice

Ilide Carmignani e Luis Sepúlveda

Ilide Carmignani si è laureata all'Università di Pisa, perfezionandosi poi alla Brown University (USA) e all'Università di Siena nell'ambito della letteratura spagnola e ispanoamericana e della traduzione letteraria.
A partire dal 1984 ha svolto attività di consulenza, editing e traduzione dallo spagnolo e dall'inglese per alcune fra le maggiori case editrici italiane: Adelphi, Anabasi, Bompiani, Bur, Fabbri, Feltrinelli, Guanda, Marco Tropea, Marietti, Longanesi, Meridiani Mondadori, Passigli, Ponte alle Grazie, Saggiatore, Salani, Serra e Riva, UTET, Zanichelli. Ha collaborato con "Linea d'ombra", "Latinoamerica", "TransLittérature", "In forma di parole", "Il gallo silvestre", "Comunicare. Letterature. Lingue", "Stilos", "L'Avvenire", “Crocevia”, “In Other Words”, www.librialice.it.
Fra gli autori da lei tradotti vi sono Jorge Luis Borges, Luis Cernuda, Carlos Fuentes, Almudena Grandes, Gabriel García Márquez, Mayra Montero, Pablo Neruda, Octavio Paz, Arturo Pérez-Reverte, Luis Sepúlveda. Attualmente sta traducendo Il libro degli esseri immaginari di Jorge Luis Borges per Adelphi, Il potere dei sogni di Luis Sepúlveda per Guanda e, insieme ai suoi allievi del corso Setl di Napoli, El viento en la colina ed El sarao di Luis Cernuda per Passigli.
Nel 2000, ha vinto il I Premio di Traduzione Letteraria dell'Instituto Cervantes.     
La traduzione del libro di Luis Cernuda, Variazioni su tema messicano (Firenze, Passigli, 2003), realizzata dai suoi allievi durante il corso 2001/2002 della SETL, ha ricevuto una menzione onorifica al Premio Monselice di Traduzione 2003.
È professore a contratto nel Corso di laurea specialistica in traduzione letteraria dell'Università di Pisa. Ha tenuto e tiene corsi e seminari di traduzione letteraria per il Master in Traduzione del Centro di Poesia Contemporanea dell'Università di Bologna, per la Scuola Europea di Traduzione Letteraria diretta da Magda Olivetti, per il Collegio Italiano dei Traduttori Letterari del Grinzane Cavour, per il British Centre for Literary Translation presso la University of East Anglia e la Cambridge University, per il Corso di perfezionamento in traduzione di testi letterari per l’editoria della Scuola Superiore per Mediatori Linguistici “San Pellegrino” e per il Master Redattori Editoriali dell'Università di Urbino.
Dal 2000 è consulente per la traduzione letteraria della Fiera del Libro di Torino, dove cura incontri e seminari con il nome «l’AutoreInvisibile».
Dal 2003 cura, insieme al prof. Stefano Arduini, le Giornate della Traduzione Letteraria, convegno annuale presso l'Università di Urbino.


L'intervista a Paolo Nori  
La prefazione al volume di Ernesto Ferrero


16 giugno 2008 Di Grazia Casagrande

Commenti



Non sono presenti commenti su questo documento. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti