Ricerca avanzata

La La zia marchesa

La La zia marchesa - Agnello Hornby Simonetta - wuz.it

di

Sicilia fine Ottocento. Costanza Safamita è l'unica figlia femmina di una ricca famiglia di proprietari terrieri, tanto amata e protetta dal padre, il barone Domenico, quanto rigettata dalla madre. Con la sua chioma di capelli rossi e il suo aspetto fisico quasi "di un'altra razza", cresce fra le persone di servizio, fra l'orgoglio paterno del sangue e le prospettive alquanto ridotte della vita in provincia. Sarà lei, per volere del padre, a ereditare le sostanze e il prestigio della famiglia. Affronterà la mondanità palermitana e una vita coniugale in equilibrio tra l'amore per il marito e l'impossibilità di abbandonarglisi, saprà affrontare i capimafia e contenere lo sfascio della famiglia, in un mondo arcaico e barbarico, fotografato nel momento della fine.

Dettagli sul libro
1 recensione
Nella libreria di 8 lettori

Il voto della community

8,9
  • Trama 9,0
  • Personaggi 9,0
  • Stile 9,5
  • Incipit 8,5
  • Finale 9,0
  • Copertina 8,0

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • steu il 16 set 2016 17:11 Segnala abuso

    Un libro meraviglioso che racconta la saga della famiglia Safamita, piccola aristocrazia palermitana emigrata in provincia per problemi economici, in cui spicca la figura di Costanza. L'autrice...

    leggi tutto »

    Un libro meraviglioso che racconta la saga della famiglia Safamita, piccola aristocrazia palermitana emigrata in provincia per problemi economici, in cui spicca la figura di Costanza. L'autrice dipinge il ritratto di una donna eccezionale, di una bellezza decisamente fuori dai canoni del suo tempo, infatti ha una massa di capelli rossi ed occhi di colore diverso, che sconcertano la popolazione di un piccolo borgo siciliano alla metà dell'800 al punto di ritenerla quasi intoccabile. Costanza attraversa la vita con coraggio e temperamento alla ricerca di ciò che in effetti è all'origine della vita e cioè l'amore, della madre prima, e del marito poi. Arriverà al termine dei suoi giorni a sapere che, molto più dei suoi fratelli, nessuna come lei è figlia dell'amore con la A maiuscola, quello che annebbia i sensi e fa perdere la coscienza di se. La scrittura è magistrale, ogni capitolo è decorato da proverbi siciliani che lo impreziosiscono, è uno di quei libri al cui termine spiace doversi separare dai personaggi che sono entrati nella mente e nel cuore del lettore.

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(8)

Tutti i lettori

Biografia

Agnello Hornby Simonetta
Agnello Hornby Simonetta

Vive dal 1972 a Londra, dove svolge la professione di avvocato ed è stata presidente per... leggi tutto