Ricerca avanzata

Il Il suggeritore

Il Il suggeritore - Carrisi Donato - wuz.it

di

Questo libro non è solo un thriller scritto da un autore italiano agli esordi, che si confronta con un genere finora appannaggio dei grandi autori americani, reinventando le regole del gioco. È una storia che esplora la zona grigia fra il bene e il male fino a cogliere l'ultimo segreto, il minimo sussurro. Qualcosa di sconvolgente è successo, qualcosa che richiede tutta l'abilità degli agenti della Squadra Speciale guidata dal criminologo Goran Gavila. Il loro è un nemico che sa assumere molte sembianze, che li mette costantemente alla prova in un'indagine in cui ogni male svelato porta con sé un messaggio. Ma, soprattutto, li costringe ad affacciarsi nel buio che ciascuno si porta dentro. È un gioco di incubi abilmente celati, una continua sfida. Sarà con l'arrivo di Mila Vasquez, un'investigatrice specializzata nella caccia alle persone scomparse, che gli inganni sembreranno cadere uno dopo l'altro, grazie anche al legame speciale che comincia a formarsi fra lei e il dottor Gavila. Ma un disegno oscuro è in atto, e ogni volta che la Squadra sembra riuscire a dare un nome al male, ne scopre un altro ancora più profondo...

Dettagli sul libro
1 recensione
Nella libreria di 53 lettori

Il voto della community

6,9
  • Trama 7,0
  • Personaggi 6,5
  • Stile 7,0
  • Incipit 7,0
  • Finale 7,0
  • Copertina 6,5

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • fioconi il 13 dic 2013 18:16 Segnala abuso

    In questo libro c'è di tutto e di più!!! Iniziato bene ma dalla suora medium in poi è stato un susseguirsi di assurdità. Siamo tutti psicopatici e non lo sappiamo... attenti gente che se qualcuno...

    leggi tutto »

    In questo libro c'è di tutto e di più!!! Iniziato bene ma dalla suora medium in poi è stato un susseguirsi di assurdità. Siamo tutti psicopatici e non lo sappiamo... attenti gente che se qualcuno uno di questi giorni vi sussurrerà di uccidere gli altri componenti della vostra famiglia per loro non ci sarà più scampo... Più ci penso più mi viene di abbassare il voto...

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?

Il parere della redazione di Wuz

  • Cinque piccole fosse in una radura. Un braccio, il sinistro, sepolto in ogni fossa. Cinque bambine scomparse, la più piccola di sette anni, la più grande di tredici. Diventeranno sei, anche se della sesta nessuno ha denunciato la scomparsa- e non se ne sa il perché. Hanno una sola cosa in comune: sono figlie uniche di genitori non più giovanissimi. E intanto c’è un uomo in carcere che è stato fermato dalla polizia perché girava nudo per la campagna. Non vuole dire il suo nome, non ha precedenti penali perché non c’è traccia delle sue impronte digitali negli archivi, ha manie salutiste: è chiaro che non vuole lasciare la minima traccia nella cella, neppure di materiale organico, perché non sia possibile rilevare il suo DNA. La Squadra Speciale guidata dal criminologo Goran Gavila si occupa del caso - sono tutti sottoposti a forti pressioni per trovare il colpevole e ridare la calma alle famiglie., è opera di un giovane scrittore italiano, Donato Carrisi.Il suggeritoreSorprendentemente il romanzo di cui abbiamo abbozzato la trama, Ci sorprende perché il genere di thriller a cui appartiene il romanzo è di matrice americana, e dobbiamo dire che Donato Carrisi ha imparato bene la lezione di scrittura americana: il libro è un vero e proprio page turner, uno di quei romanzi a forte tensione che spingono il lettore a restare sveglio finché non è arrivato al finale. Che è un’altra sorpresa e che ricarica la tensione del lettore, come se non ci fosse stata alcuna conclusione dei delitti.Il dettaglio più insolito ne Il suggeritore è nel piano ideato dal serial killer per i suoi omicidi che fa pensare al gioco del domino, in cui ogni tessera è collegata a quella seguente. Così, non solo i poliziotti vengono diabolicamente guidati a ritrovare i corpicini delle bambine, ma le modalità e il luogo del ritrovamento mettono a nudo altre colpe insospettate di persone insospettabili. Alla fine è come se nessuno - badate bene, proprio nessuno- possa essere o sia innocente. Questo, e il fatto che la vicenda si svolga in un luogo imprecisato che potrebbe essere ovunque, nonché che gli stessi nomi di chi si occupa dell’indagine non dicano nulla della loro nazionalità, ci porta a pensare che stiamo leggendo una sinistra storia dei nostri tempi che si svolge sul pianeta Terra, visto che non sappiamo se esiste un Inferno.Perché, se esiste l’Inferno, è proprio un non-luogo che ci portiamo dentro - come avviene al criminologo Goran Gavila, o alla poliziotta così rabbiosa Sarah Rosa, o a Mila Vasquez, l’investigatrice specializzata nella caccia alle persone scomparse. Ognuno di loro nasconde un segreto doloroso e Mila è quella che porta questo segreto inciso nella carne: per non dimenticare mai si infligge delle ferite con la lametta del rasoio. Un taglio per ogni bambina uccisa e ritrovata. Ma che cosa c’è nel suo passato? E in quello di Sarah Rosa e di Goran Gavila? Il lettore resterà senza fiato.È forse un caso voluto che il più sereno, alla fine, sia il religioso ispettore Stern? È forse un caso voluto che risulti più chiara la psicologia dei vari colpevoli per così dire ‘minori’, piuttosto che quella della Mente Malvagia, espressione di un Male insondabile nella sua enormità? Continua a leggere

Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(53)

Tutti i lettori

Biografia

Carrisi Donato
Carrisi Donato

Donato Carrisi è nato nel 1973 a Martina Franca e vive a Roma. Dopo aver studiato... leggi tutto