Ricerca avanzata

Le Le rose del vento. Storia di destini incrociati

Le Le rose del vento. Storia di destini incrociati - Tamimi Widad - wuz.it

di

Si dice che il punto migliore per cominciare a raccontare una storia sia l'inizio. Ed è ciò che l'autrice di questo romanzo fa: interrogare le storie dei propri avi, dai rami dell'albero scendere fino alle radici. Un impulso incontenibile, vitale: "Mi sento indecifrabile a me stessa. Mi manca la chiave. Ripercorro la storia a ritroso, in cerca di una casa che sia la mia". Tessendo la trama delle proprie origini, Widad Tamimi ci porta nel cuore tormentato del secolo appena trascorso. E ci racconta di un padre, Khader, nato in Palestina, a Hebron, nel 1948, proprio l'anno della fondazione dello Stato di Israele. La famiglia si era trasferita a Gerusalemme in cerca di benessere, ma la guerra li ha costretti a fuggire e a tornare nella città di origine. Sono poveri, lavorano la terra, vivono in una stanza di mattoni e lamiera. Khader ha un sogno: diventare un pediatra per aiutare i bambini del suo paese. Nel 1967 c'è una nuova guerra che li rende profughi per la seconda volta. Scappano ad Amman, in Giordania. Ancora più indietro negli anni Carlo Weiss, il nonno materno, nasce a Trieste nel 1924, è ebreo e si sente fiero di essere italiano, la villa di famiglia è frequentata da scrittori, musicisti, psichiatri. Finché, nel 1938, la situazione per gli ebrei si fa insostenibile e Carlo e i suoi scappano, prima a Losanna, poi a Londra, infine negli Stati Uniti. Carlo rientra in Italia nel 1947, pochi mesi prima che la famiglia di Khader sia costretta a fuggire da Gerusalemme.

Dettagli sul libro
1 recensione
Nella libreria di 1 lettore

Il voto della community

6,0
  • Trama 6,0
  • Personaggi 6,0
  • Stile 6,0
  • Incipit 6,0
  • Finale 6,0
  • Copertina 6,0

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • angebet il 03 mag 2021 12:33 Segnala abuso

    Ingredienti: una famiglia musulmana fuggita da un villaggio israeliano, una famiglia ebrea triestina in fuga dalle persecuzioni razziali, due ragazzi figli di esuli che si incontrano e innamorano,...

    leggi tutto »

    Ingredienti: una famiglia musulmana fuggita da un villaggio israeliano, una famiglia ebrea triestina in fuga dalle persecuzioni razziali, due ragazzi figli di esuli che si incontrano e innamorano, la questione ebraica e palestinese vissuta attraverso varie generazioni in moto tra Italia, USA, Israele e Palestina. Consigliato: a chi si sente cittadino del mondo e figlio di mille etnie diverse, a chi cerca le proprie radici nel tempo e nello spazio.

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(1)

Tutti i lettori

Biografia

Tamimi Widad
Tamimi Widad

leggi tutto