Ricerca avanzata

La La rinascita di Shen Tai

La La rinascita di Shen Tai - Kay Guy Gavriel - wuz.it

di

Shen Tai è il figlio del generale che ha condotto le forze dell'impero di Kitai nell'ultimo scontro contro i Tagur, vent'anni prima. Quarantamila uomini, su entrambi i fronti, hanno perso la vita in quella battaglia, sulle remote rive di un lago nascosto tra le montagne occidentali. Il Generale Shen Gao è ormai deceduto. Per onorare la memoria del padre, Tai decide di trascorrere i due anni di lutto ufficiale ritirandosi in eremitaggio sul sito della battaglia, tra gli spiriti dei defunti, sforzandosi di dare una degna sepoltura ai loro resti sparpagliati. Una mattina di primavera, però, apprende che la sua veglia non è passata inosservata: la Principessa di Giada Bianca dei Tagur gli offre in dono duecentocinquanta cavalli sardiani, come ricompensa per il suo coraggio e il suo impegno nell'onorare la memoria dei defunti.

Dettagli sul libro
1 recensione
Nella libreria di 3 lettori

Il voto della community

9,3
  • Trama 9,0
  • Personaggi 10,0
  • Stile 10,0
  • Incipit 10,0
  • Finale 8,0
  • Copertina 9,0

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • LelaCosini il 07 mar 2017 15:53 Segnala abuso

    Alla morte del padre, Shen Tai decide di passare gli anni di lutto a seppellire ciò che resta dei guerrieri che combatterono una battaglia tempo prima. Tai trascorre quindi il suo tempo a scavare...

    leggi tutto »

    Alla morte del padre, Shen Tai decide di passare gli anni di lutto a seppellire ciò che resta dei guerrieri che combatterono una battaglia tempo prima. Tai trascorre quindi il suo tempo a scavare fosse tra le urla delle anime in pena, finché non riceve una lettera dalla principessa del confinante regno da sempre ostile alla sua patria: un dono per ciò che sta facendo, un dono così impensabile da poter cambiare la sua vita e quella dell'impero. Da questo momento avrà a che fare con le più alte cariche del Kitai, fino all'imperatore stesso. Un'ambientazione assolutamente credibile e probabilmente ben documentata; una narrazione che non stanca mai, nonostante la parte più descrittiva verso la fine del romanzo; personaggi ottimamente caratterizzati anche se solo di secondo piano; una storia che sembra partire in maniera semplice ma che diventa sempre più complicata durante la lettura. Un romanzo davvero splendido. Vorrei poter leggere altre opere di questo autore, ma pare che in Italia sia ancora ignorato. Spero che qualcuno si decida a tradurlo. Specchiandosi nel bronzo si può modificare il proprio aspetto; specchiandosi nella storia si può comprendere l'ascesa e il declino di uno stato; specchiandosi nei buoni si può distinguere ciò che è giusto da ciò che non lo è.

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(3)

Tutti i lettori

Biografia

Kay Guy Gavriel
Kay Guy Gavriel

leggi tutto