Ricerca avanzata

Il Il resto di niente

Il Il resto di niente - Striano Enzo - wuz.it

di

Portoghese di origine ma napoletana d'adozione, Eleonora de Fonseca Pimentel fu poetessa, scrittrice e una delle prime donne giornaliste in Europa. Amica di intellettuali e rivoluzionari, da Vincenzo Cuoco a Guglielmo Pepe, ebbe un ruolo di primo piano negli sfortunati moti partenopei del 1799. "Il resto di niente" indaga con straordinaria forza evocativa e con rigore da storico la sua parabola di donna e di rivoluzionaria: l'impegno politico, ma anche il matrimonio infelice, la scomparsa prematura dell'unico figlio, gli amori di gioventù e quelli della maturità, la fede, l'amicizia, le passioni, fino alla tragica fine. A far da sfondo all'incredibile avventura intellettuale di Eleonora c'è un'intera città, la Napoli di fine Settecento.

Dettagli sul libro
2 recensioni
Nella libreria di 7 lettori

Il voto della community

6,8
  • Trama 7,0
  • Personaggi 6,8
  • Stile 7,5
  • Incipit 6,5
  • Finale 6,5
  • Copertina 6,3

BOOKeca

mostra altri

Commenti (1)

  • Wuz Team 16 apr 2014 11:44 Segnala abuso

    Segnalato su Twitter #LIBRINASCOSTI ingiustamente poco notati.

    Segnalato su Twitter #LIBRINASCOSTI ingiustamente poco notati.

    « chiudi

  • angebet il 19 mar 2016 16:02 Segnala abuso

    Ingredienti: una letterata nobile e determinata passata più volte dalla polvere agli altari, una città vitale e frenetica contesa tra borboni, francesi, inglesi e stato pontificio, un periodo...

    leggi tutto »

    Ingredienti: una letterata nobile e determinata passata più volte dalla polvere agli altari, una città vitale e frenetica contesa tra borboni, francesi, inglesi e stato pontificio, un periodo storico ricco di fermenti dovuti alla rivoluzione francese, una battaglia persa in partenza e condotta da pochi per l’uguaglianza e i diritti di tutti. Consigliato: a chi cerca un romanzo storico ambientato tra le pagine minori della storia, a chi vuole un esempio di donna moderna, fiera e non sottomessa.

    « chiudi

     
  • Q3ttola il 04 nov 2013 12:37 Segnala abuso

    Bellissimo, questo "Il resto di niente"! Mi piacque molto quando lo lessi, tanti anni fa, per lo stile e per la storia di Eleonora Fonseca Pimentel... tutto quel periodo dell'illuminismo...

    leggi tutto »

    Bellissimo, questo "Il resto di niente"! Mi piacque molto quando lo lessi, tanti anni fa, per lo stile e per la storia di Eleonora Fonseca Pimentel... tutto quel periodo dell'illuminismo napoletano, di cui non sapevo nulla, finì con l'appassionarmi. Avevo anche provato a guardare il film che trassero dal libro, con Maria de Medeiros nei panni di Lenor, ma non mi aveva coinvolto più di tanto. Ricordo - fra le tante pagine del libro - quelle con la descrizione di Posillipo (l'etimologia "pausa dal dolore" mi parve doppiamente fantastica: nel senso di immaginaria e di bellissima). Un saluto agli ammiratori di Striano!

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(7)

Tutti i lettori

Biografia

Striano Enzo
Striano Enzo

È stato giornalista, insegnante e direttore di collane di didattica. Ha diretto la rivista... leggi tutto