Ricerca avanzata

Ai piani bassi

Ai piani bassi - Powell Margaret - wuz.it

di

Il mondo diviso tra i saloni sfolgoranti e i piani bassi della servitù, la lotta di classe a colpi di tazze di tè, i pettegolezzi e le tragedie nel racconto sulfureo di una cuoca a servizio dell'aristocrazia inglese negli anni Trenta. La voce ironica e acutissima di Margaret, già aiuto-cuoca a soli quindici anni, racconta il mondo di "loro" e "noi". Dei ricchi aristocratici degli anni Trenta e dei domestici che lavorano nelle case dei facoltosi signori e i loro frivoli salotti e stanze da letto.

Dettagli sul libro
1 recensione
Nella libreria di 11 lettori

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • Eliza il 17 mag 2013 12:19 Segnala abuso

    Ai piani bassi è un libro molto piacevole, che racconta la vita di una ragazza, Margaret, che finita la scuola si trova costretta ad andare "a servizio" come sguattera in una casa di Hove. Da lì a...

    leggi tutto »

    Ai piani bassi è un libro molto piacevole, che racconta la vita di una ragazza, Margaret, che finita la scuola si trova costretta ad andare "a servizio" come sguattera in una casa di Hove. Da lì a qualche anno riesce a trovare diversi lavori come cuoca, sua reale aspirazione. Ho letto questo libro attratta dal fatto che avesse ispirato Downton Abbey, una serie bellissima. In effetti questo libro da uno spaccato realistico e diretto di quella che doveva essere la vita di chi in una grande dimora inglese non solo ci viveva, ma ci lavorava anche, e duramente. La Powell, raccontando, la sua storia non ci risparmia niente, nè la fatica, nè la paura, nè gli aspetti più comici di stare "a servizio", ma lo fa con intelligenza e garbo, rendendola una lettura molto scorrevole, piacevole e accattivante.E' un racconto diretto e veritiero, ma proposto con una semplicità a tratti quasi disarmante per un lettore moderno. Ci racconta la sua storia, ma anche quella delle persone per cui lavora, proponendoci le loro abitudini ma anche i loro aspetti più ironici ed eccentrici, come la perversione di Mr Bishop che amava toccare i bigodini delle cameriere "E mentre lo fa è felice e contento"...non so voi, ma a leggere queste righe non può che non spuntare un sorriso ripensando alle moderne 50 sfumature di grigio... Ma Margaret non si limita a questo. Per la recensione completa: http://labibliotecadieliza.blogspot.it/2013/02/ai-piani-bassi-di-margaret-powell.html

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?

Il parere della redazione di Wuz

  • Ai piani bassi (Below Stars) è stata una delle fonti di ispirazione per l'acclamatissima serie televisiva Downton Abbey. L'autrice Margaret Powell inizia a lavorare all'età di quattordici anni in una lavanderia. La sua famiglia vive a Howe, cittadina nel sud dell'Inghilterra e non può mantenere lei e i suoi sei fratelli. Nonostante vinca una borsa di studio per l'insegnamento si trova così costretta a mettere da parte i suoi sogni. A quindici anni prende servizio per la prima volta in una casa di aristocratici inglesi. Inizia come sguattera, diventa poi cuoca. L'insoddisfazione per non aver potuto studiare non la abbandonerà mai, anche durante i suoi anni di servizio nelle case dei ricchi non rinuncerà a coltivare il piacere della lettura e verso i sessant'anni, sposata e madre di tre figli, frequenterà lezioni extrauniversitarie e arriverà a conseguire il diploma. Questo suo libro di memorie ricostruisce il mondo dei domestici nell'Inghilterra degli anni Venti e Trenta, come vivevano, sopratutto a quali condizioni lavorative erano assoggettati. In Margaret resiste e si sviluppa una coscienza di classe, ma molte sono le domestiche che accettarono con rassegnazione paghe da fame, i soprusi dei padroni, la rinuncia molto spesso a una vita sociale. Il personale di una casa aristocratica diventava parte della casa stessa, poteva uscire liberamente solo a giorni concordati, quasi mai la sera, doveva mantenere un costume di comportamenti che non infastidisse la famiglia che pagava lo stipendio. Non erano considerati come persone pensanti, in grado di formarsi un pensiero attraverso lo studio. Tutto questo è visto dal punto di vista di una ragazza di quindici anni che per amore della propria famiglia inizia a lavorare come sguattera e aiuto cuoca. Loro sono quelli del piano di sopra, che occupano i piani altri. Noi sono quelli che popolano il seminterrato, i tristi salottini del personale arredati con materiale di scarto, quelli che vengono trattati alla stregua di servi e da cui si pretende anche riconoscenza. Sono due mondi confinanti come la prima e la seconda classe di un transatlantico. Le cose cambieranno con gli anni, con la caduta della classe aristocratica. Ma la differenza tra ricchi e poveri, tra eletti e non eletti non scomparirà. Forse anche per questo ha successo una fiction come Downton Abbey?Margaret Powell - Ai piani bassiTitolo originale: Below StairsTraduzione di Carla Palmieri e Anna Maria Martini192 pagg., 16,50 € - Edizioni Einaudi 2012 (Einaudi. Stile libero big)ISBN 9788806214883 Continua a leggere

Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(11)

Tutti i lettori

Biografia

Powell Margaret
Powell Margaret

Margaret Powell è nata nel 1907 a Hove, in Inghilterra. A quattordici anni ha ottenuto un... leggi tutto