Ricerca avanzata

L' L' ora di lezione. Per un'erotica...

L' L' ora di lezione. Per un'erotica dell'insegnamento - Recalcati Massimo - wuz.it

L' L' ora di lezione. Per un'erotica dell'insegnamento di

Periferia di Milano, anni Settanta. Gli anni del terrorismo e della droga, dei sogni di Oriente e di liberazione. Una mattina, nella classe di un Istituto Agrario, fa la sua apparizione Giulia, una giovane professoressa di lettere che parla di letteratura e di poesia con una passione sconosciuta. È quell'incontro a "salvare" Massimo Recalcati che, in questo libro dedicato alla pratica dell'insegnamento, riflette su cosa significa essere insegnanti in una società senza padri e senza maestri, svelandoci come un bravo insegnante sia colui che sa fare esistere nuovi mondi, che sa fare del sapere un oggetto del desiderio in grado di mettere in moto la vita e di allargarne l'orizzonte. È il piccolo miracolo che può avvenire nell'ora di lezione: l'oggetto del sapere si trasforma in un oggetto erotico, il libro in un corpo. Un elogio dell'insegnamento che non può accontentarsi di essere ridotto a trasmettere informazioni e competenze. Un elogio della stortura della vite che non deve essere raddrizzata ma coltivata con cura e riconquistata nella sua singolare bellezza.

Dettagli sul libro
1 recensione
Nella libreria di 13 lettori

Il voto della community

6,3
  • Trama 6,3
  • Personaggi 6,3
  • Stile 6,3
  • Incipit 6,3
  • Finale 6,3
  • Copertina 6,3

BOOKeca

mostra altri

Commenti (1)

  • pat 08 set 2014 17:07 Segnala abuso

    Un elogio dell’insegnamento, ma anche della stortura della vite che non deve essere raddrizzata ma coltivata con cura e riconquistata nella sua singolare bellezza.

    Un elogio dell’insegnamento, ma anche della stortura della vite che non deve essere raddrizzata ma coltivata con cura e riconquistata nella sua singolare bellezza.

    « chiudi

  • angebet il 14 ott 2014 22:28 Segnala abuso

    Ingredienti: i complessi (di Edipo, di Narciso e di Telemaco) di un mondo scolastico in crisi e in trasformazione, un “homo eroticus” (insegnante) capace di portare il fuoco più che trasmettere...

    leggi tutto »

    Ingredienti: i complessi (di Edipo, di Narciso e di Telemaco) di un mondo scolastico in crisi e in trasformazione, un “homo eroticus” (insegnante) capace di portare il fuoco più che trasmettere nozioni, una vite storta (alunno) da coltivare e non raddrizzare, un’educazione-seduzione che spinge verso terreni sempre nuovi. Consigliato: agli insegnanti che trasmettono non il sapere ma l’amore per il sapere, agli alunni innamorati di vuoti da aprire più che da riempire.

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?

Il parere della redazione di Wuz

  • In una società in cui l’autorità paterna, come quella degli insegnanti, è in declino, e la scuola, come istituzione, perde ogni credibilità sotto il peso dell’abbandono e della miseria che trasuda da ogni calcinaccio, è ancora possibile attribuire un senso alla trasmissione del sapere? È possibile riempire di significato quel vuoto che si crea ogni volta che un insegnante entra in aula e prova a farsi ascoltare dei suoi allievi? Infine, ancora più importante, la pratica dell’insegnamento può accontentarsi di essere ridotta alla trasmissione di informazioni – o come si usa dire, di competenze – o deve mantenere vivo il “rapporto erotico” del soggetto con il sapere? Continua a leggere

Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(13)

Tutti i lettori

Biografia

Recalcati Massimo
Recalcati Massimo

Massimo Recalcati è uno psicoanalista lacaniano e autore. Si è formato alla... leggi tutto