Ricerca avanzata

Isole senza mare

Isole senza mare - Cilento Antonella - wuz.it

di

"Isole senza mare" è la storia parallela di due donne che attraversano l'Otto e il Novecento: Aquila, nobile caduta in povertà e costretta a lasciare la Spagna, vende se stessa e tenta il riscatto diventando l'amante del marchese Campana, collezionista di arte e di vite altrui, un amore che la trascinerà in una trama di ossessioni, vendette e fantasmi. Nina, ultima erede di una catena di donne che dalla Spagna sono fuggite, ha più di ottant'anni, ha vissuto il Fascismo e una difficile intimità famigliare percorsa da molti nodi silenziosi: orfana di padre, sposa tardiva, madre mancata. Aquila e Nina amano con infelicità, entrambe sono esiliate: legate a doppio filo da rimandi, coincidenze ed eredità, le loro vicende si intrecciano con un coro di indimenticabili personaggi sullo sfondo del Mediterraneo. A cavallo del tempo, protagonisti assoluti di "Isole senza mare" sono l'identità femminile, l'amore, deluso ora dalla morte, ora dal tradimento, e la solitudine invincibile delle donne alla soglia delle grandi come delle piccole trasformazioni.

Dettagli sul libro
Nella libreria di 2 lettori

Il voto della community

0,0
  • Trama
  • Personaggi
  • Stile
  • Incipit
  • Finale
  • Copertina

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Non sono presenti recensioni per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne una?
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?

Il parere della redazione di Wuz

  • Avevo inziato a leggere questo romanzo prima delle vacanze, poi ho capito che la stanchezza delle ultime settimane, l'affanno del lavoro, il caldo della città in luglio non mi avrebbero aiutato a capirlo davvero.E allora l'ho portato sulla spiaggia, dove finalmente un libro si gusta appieno, senza ansie, accompagnati solo dal rumore della risacca che per un titolo come Isole senza mare non guasta. E infatti è tornato dalle vacanze pieno di aloni di sale, con la copertina spiegazzata e mezza strappata, con la costa smangiucchiata. Si è un po' rovinato l'oggetto, ma per il contenuto ne valeva la pena. È un grande romanzo questo di Antonella Cilento, uno di quei romanzi che ci fanno pensare al piacere della lettura che si ripropone simile a quella di altri autori: a me sono venuti in mente Márquez e la Allende per quel non so che di latino, di caldo, di drammatico e romantico, di epico e quotidiano che crea l'impasto dei capolavori di questi scrittori ma anche delle pagine di Isole senza mare . Continua a leggere

Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(2)

Tutti i lettori

Biografia

Cilento Antonella
Cilento Antonella

Antonella Cilento (Napoli 1970) scrive e insegna scrittura creativa. È stata segnalata al... leggi tutto