Ricerca avanzata

Krusciov mentì. La prova che tutte le «rivelazioni» sui...

back

Krusciov mentì. La prova che tutte le «rivelazioni» sui «crimini» di Stalin (e di Beria) nel famigerato «Rapporto segreto» di Nikita Krusciov al XX Congresso... di Grover Furr

Nel suo "Rapporto segreto" del febbraio 1956 Nikita Kruschev accusò Stalin di innumerevoli crimini: un durissimo colpo al movimento comunista internazionale che ha cambiato il corso della storia. Il discorso più importante del XX Secolo, una truffa! Le conseguenze sono state enormi: basandosi sulle menzogne del "Rapporto segreto" gli storici, i politici e tanti intellettuali sovietici e occidentali - con in prima fila i trotzkisti e gli anticomunisti - hanno dato una lettura falsa della storia sovietica. Grover Furr ha trascorso dieci anni a studiare una montagna di documenti degli archivi sovietici resi pubblici dopo la fine dell'URSS. Il risultato è questo studio dettagliato del discorso di Kruschev e rivela i risultati sorprendenti della sua indagine: non una sola delle "rivelazioni" è certa! Praticamente tutto ciò che è stato detto sull'epoca di Stalin - e che è acriticamente diventato luogo comune - è falso: lo studio di Grover Furr esige una completa riscrittura della storia dell'URSS, del movimento comunista e, in effetti, dell'intera storia del '900.

Dettagli sul libro

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?