Ricerca avanzata

Ernesto Morales. Mari migranti. Ediz. illustrata

back

di Marzia Capannolo

La ricerca pittorica di Ernesto Morales si concentra fin dagli esordi sui temi del ricordo, della distanza, dell'identità e dell'esilio, quali riferimenti fondamentali alle migrazioni tra Europa e America Latina. Nelle opere degli anni 2005 - 2009 tali argomenti si traducono nella rappresentazione enigmatica di spazi urbani desolati, delineati da segni e elementi formali volti a rivelare dimensioni di intensa sospensione fra il tempo della visione e il tempo della percezione emotiva. Nella produzione più recente invece distanza e memoria si esplicitano attraverso l'utilizzo del colore in profonda connessione con l'indagine concettuale che supporta l'opera. Dal richiamo ad un lessico prettamente simbolico, sospeso in una dimensione onirica, Morales si rivolge attualmente alla pura manifestazione degli elementi naturali vento e luce che riduce al minimo l'incidenza degli inserimenti formali nella composizione, pur seguendo l'impianto monocromo che caratterizza da sempre la sua ricerca.

Dettagli sul libro

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?