Ricerca avanzata

Il contestatore e altri racconti

back

di Ma Lao

A un'importante cena, un pezzo grosso del Partito Comunista cinese viene umiliato da un avvocato che non è chi dice di essere ("Imbarazzo"); in un centro di accoglienza per senzatetto i discendenti di grandi personaggi storici si contendono un'eredità millenaria ("Il geco"); un professore di liceo decide di correggere a tutti i costi le sgrammaticature di un dirigente politico provinciale ("Il contestatore"), e un professore emerito, affetto da demenza senile, per mantenersi giovane gattona e prepara agguati al suo allievo ("Il professore di ruolo"). La pianta rarissima offerta a un funzionario di Partito nella speranza di ottenere favori torna misteriosamente nella vetrina del negozio, pronta per essere venduta al prossimo leccapiedi ("Il cactus"), e le donazioni raccolte per il terremoto al villaggio del dirigente finanziano la costruzione del suo mausoleo di famiglia ("La donazione"). La morte di un vecchio minatore un minuto prima dello scatto di gruppo con il sindaco gli consente di ricevere grandi onori al funerale ("Per un minuto"), mentre la statua dedicata a un'eroina della Rivoluzione culturale viene sostituita dall'insegna di un fast food ("Racconti di filosofia contadina"). Un racconto dopo l'altro, i parallelismi e gli echi si inseguono in questi micro-racconti che ci restituiscono i paradossi della Cina intera, dal suo centro dirigenziale e culturale alle periferie più remote. Ogni storia ha un retroscena, ogni persona un piccolo grande segreto che solo l'occhio acuto dell'artista riesce a snidare. Con i suoi micro-racconti surreali e garbati, ispirati alla lezione di grandi nomi come Anton Cechov e Jorge Luis Borges, Lao Ma ci porta alla scoperta delle pieghe dell'animo umano, sviscerandole senza pietà ma con una grande dose di umorismo, un'arma "più potente della solennità".

Dettagli sul libro

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?