Ricerca avanzata

Se ci fosse un uomo. Gli anni affollati del signor Gaber

back

di Giulio Casale

Se è vero che l'autentica trasgressione, di contro alla volgarità dilagante, sta nell'eleganza e nel rigore intellettuale, nella totale libertà del corpo sulla scena, allora Giorgio Gaber è stato la nostra più trasgressiva rockstar. Da sempre refrattario a qualunque logica di potere, Gaber fu dei suoi brani, che ascoltati oggi suonano profetici e raggelanti, commoventi e indistruttibili. Uomo di pensiero e maschera straordinaria, fiume in piena e Dio del palcoscenico, il Signor Gaber continua a essere un riferimento collettivo per quella metà d'Italia che non si riconosce nello status quo. Se ci fosse un uomo è un viaggio lento e sinuoso tra i pensieri e le parole di Giorgio Gaber: dalle prime registrazioni del teatro-canzone con il Signor G (1970) fino agli ultimi dischi in studio, capolavori di perfezione formale e amatissimi dal pubblico. Giulio Casale, a sua volta artista sensibile, alterna l'analisi critica e densa di spunti filosofici al tono intimo e sedotto dell'amico che rivolge all'uomo Gaber la sua personale preghiera. Se ci fosse un uomo è un abbraccio non detto, e insieme un gesto di umana e grande riconoscenza.

Dettagli sul libro

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?