Ricerca avanzata

Lasci la stanza com'è

back

di Amilcar Bettega

Il senso comune vuole che non esista fuga degna di nota che non avvenga di notte, e tutti sanno che non c'è mezzo più adatto del treno per lasciarsi il passato alle spalle correndo incontro al futuro. Ma cosa succede quando quel treno non riesce a raggiungere i confini della città? Cosa accade se la città che il protagonista vuole lasciare, nella speranza di lasciarsi indietro la vita mediocre che lo imprigiona, si rivela essere senza fine? Nella raccolta di racconti Lasci la stanza com'è i personaggi che incontriamo dimostrano di conoscere perfettamente le regole della società claustrofobica in cui si trovano a vivere, ma quando lo satus quo è turbato e i modelli predefiniti sembrano perdere di valore i personaggi si trovano smascherati e senza alibi, in balia della loro grottesca viltà. Ciascun racconto aggiunge un tassello a una narrazione più ampia che si svela riga dopo riga in un crescendo di kafkiana surrealtà. L'autore con la sottile ironia che lo caratterizza ci attrae nella narrazione e ci colpisce a tradimento raccontando delle nostre vite più di quanto siamo pronti ad accettare.

Dettagli sul libro

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?