Ricerca avanzata

Mein Kampf. La mia battaglia

back

di Adolf Hitler

In carcere dopo il fallito putsch del novembre 1923, Adolf Hitler decide di mettere per iscritto i suoi ricordi, le sue ossessioni, i suoi programmi. Nasce così "Mein Kampf. La mia battaglia", che diventerà la bibbia del nazismo, donata a tutti i nuovi sposi nella Germania hitleriana. Questa edizione riproduce, con un saggio introduttivo di Sergio Romano, la storica traduzione italiana del 1934, e ci permette di toccare con mano l'essenza del nazismo: ciò che Hitler avrebbe messo in pratica dal 1933 - a partire dalla persecuzione degli ebrei, colpevoli per lui dello sfruttamento capitalista, del comunismo e della contaminazione della purezza ariana - era già dichiarato in queste pagine, nero su bianco.

Dettagli sul libro

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?