Ricerca avanzata

Storia del Caucaso

back

di Antonello Biagini

Il Caucaso è una regione dell'Asia, al confine con l'Europa. Esplorato da navigatori di Mileto nelI'VIII secolo a.C., il litorale del Mar Nero vide la nascita di numerose colonie greche. Il Caucaso propriamente detto, dove si mescolano le influenze dei Persiani, dei Parti e dei Romani, venne cristianizzato nel IV secolo. Punto di contatto tra le civiltà bizantine e arabe durante l'Alto Medioevo, subì poi la dominazione turca dall'XI secolo e l'invasione mongola nel XIII secolo. Tra l'XI secolo e la metà del XIII si sviluppò una notevole civiltà nei reami cristiani dell'Armenia e della Geòrgia ma, dopo la presa di Costantinopoli del 1453, la regione rimase isolata dal resto della cristianità e passò sotto la dominazione ottomana nel XVI secolo. I territori caucasici dove nel 1917, in seguito alla Rivoluzione Russa, erano state create le Repubbliche Socialiste di Geòrgia, Armenia e Azerbaijan furono teatro, durante la Seconda guerra mondiale dal luglio 1942 al gennaio 1943, di una vasta offensiva tedesca (Operazione Blu) il cui obiettivo era la conquista dei giacimenti di petrolio nei pressi di Baku e la riva del Mar Caspio. Nel dopoguerra e fino al discioglimento dell'URSS la storia del Caucaso è strettamente correlata alla storia dell'Unione Sovietica.

Dettagli sul libro

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?