Ricerca avanzata

Il Il gioco del suggeritore

Il Il gioco del suggeritore - Carrisi, Donato - wuz.it

di

Oltre 3 milioni di copie vendute nel mondo
Dieci anni dopo Il suggeritore, il gioco continua.


La chiamata al numero della polizia arriva verso sera da una fattoria isolata, a una quindicina di chilometri dalla città. A chiedere aiuto è la voce di una donna, spaventata. Ma sulla zona imperversa un violento temporale, e la prima pattuglia disponibile riesce a giungere soltanto ore dopo. Troppo tardi. Qualcosa di sconvolgente è successo, qualcosa che lascia gli investigatori senza alcuna risposta possibile – soltanto un enigma. C’è un’unica persona in grado di svelare il messaggio celato dentro al male, ma quella persona non è più una poliziotta. Ha lasciato il suo lavoro di cacciatrice di persone scomparse e si è ritirata a vivere un’esistenza isolata in riva a un lago, con la sola compagnia della figlia Alice. Tuttavia, quando viene chiamata direttamente in causa, Mila Vasquez non può sottrarsi. Perché questa indagine la riguarda da vicino. Più di quanto lei stessa creda. Ed è così che comincia a prendere forma un disegno oscuro, fatto di incubi abilmente celati e di sfide continue. Il male cambia nome, cambia aspetto, si nasconde nelle pieghe fra il mondo reale e quello virtuale in cui ormai tutti trascorriamo gran parte della nostra vita, lasciando tracce digitali impossibili da cancellare. È un gioco, ed è soltanto iniziato. Perché lui è sempre un passo avanti. A dieci anni dall’esordio con il bestseller internazionale Il suggeritore, la sfida ricomincia…

Dettagli sul libro
1 recensione
Nella libreria di 1 lettore

Il voto della community

6,3
  • Trama 7,0
  • Personaggi 6,0
  • Stile 7,0
  • Incipit 7,0
  • Finale 6,0
  • Copertina 5,0

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • librisenzaglo il 02 nov 2019 13:27 Segnala abuso

    Il gioco del suggeritore (2018), l’ultimo romanzo di Donato Carrisi, terzo del fortunato ciclo di Mila Vasquez, è anche quello che più si collega al suo primo e più celebre: quel Suggeritore che...

    leggi tutto »

    Il gioco del suggeritore (2018), l’ultimo romanzo di Donato Carrisi, terzo del fortunato ciclo di Mila Vasquez, è anche quello che più si collega al suo primo e più celebre: quel Suggeritore che qui torna sin dal titolo. Un thriller psicologico imbottito di colpi di scena e tensione adrenalinica più che i precedenti. In questo nuovo scenario l’ex poliziotta Mila Vasquez si è ritirata in isolamento dopo le ultime tragiche vicende. Mila soffre di alessitimia (il cosiddetto analfabetismo emotivo): era questa la caratteristica vincente che l’aveva resa la “cacciatrice di persone scomparse” numero uno. Oggi Mila teme che anche sua figlia Alice, concepita con il Suggeritore dei precedenti romanzi, abbia ereditato buona dose del “buio” genitoriale. Da quando lei ha appeso il distintivo al chiodo, la città attraversa un momento felice. Lo si deve alla giudice Shutton, titolare di quel “metodo Shutton” che sta riportando ordine nelle strade, diminuendo i crimini e sollevando il consenso popolare. A renderle il lavoro semplice ci pensa la coppia di poliziotti Bauer (il biondo e baffuto) e Delacroix (il nero), che hanno già combinato qualche guaio ne L’uomo del labirinto, preso al cinema in un film con Servillo e Hoffman diretto sempre da Donato Carrisi. Senza Mila in campo, a occuparsi del Limbo, la “rognosa” e triste sezione delle persone scomparse, è rimasto solo l’elegante e scontroso amico/collega Simon Berish, in compagnia del solo cane Hitch (di razza hovawart). Tutto fila liscio, fino all’ennesima strage… ma stavolta il killer viene subito preso. La polizia lo chiama “Enigma“, ma la Shutton deve rivolgersi a Mila: vuole convincerla a tornare in attività per scoprire il mistero sull’identità di... ENIGMA!!! “Secondo alcuni psicologi, il rosa placa la rabbia,” così un secondino descrive gli interni verniciati di rosa dell’ultimo piano della Fossa. Ovvero una prigione-grattacielo dove i detenuti vengono divisi per pericolosità man mano che si sale verso l’alto: i colletti bianchi e i più docili ai primi piani, i delinquenti e i criminali seriali ai piani più alti. Al vertice di questo capovolto inferno dantesco ci stanno gli psicopatici, fra cui Enigma. In assenza di reali dati anagrafici, il serial killer muto la cui pelle è interamente ricoperta di tatuaggi (lo stesso individuo riportato in copertina), viene etichettato quasi come uno dei villain più carismatici di Batman, l’Enigmista. Egli è stato rinchiuso in una cella dipinta di rosa che richiama alla nostra mente la stanza rosa in cui la dottoressa Ellie Staple raduna le tre persone speciali “convinte” di essere supereroi nell’istituto mentale di Glass, ultima fatica di M. Night Shyamalan... Se ti è piaciuto l'inizio, continua a leggere la recensione sul blog pop nerd di Libri Senza Gloria: http://librisenzagloria.com/il-gioco-del-suggeritore-di-donato-carrisi/

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(1)

Tutti i lettori

Biografia