Ricerca avanzata

I I delitti di Monteverde. La prima indagine di Gerarda...

I I delitti di Monteverde. La prima indagine di Gerarda Greco - Colgada Adele - wuz.it

I I delitti di Monteverde. La prima indagine di Gerarda Greco di

Un giallo sofisticato che con ironia strizza l'occhio al mondo dell'editoria e dei libri.

«Prima di viaggiare verso la cucina in camicia da notte di flanella, si disse che per niente al mondo avrebbe voluto alzarsi ogni mattina per andare in redazione, sentirsi dire che forse era il caso di prendere in considerazione il manoscritto di una nuova autrice di gialli erotici, rabbrividire di fronte al surplus dentario di Boschi, sperimentare un improvviso calo di zuccheri alla prima telefonata di Ennio Augusto Capece. No, tutto questo non le mancava. "Magari mi manca il delitto", pensò con un mezzo sorriso, e le dita attorno alla trapunta tremarono come animate dal sospetto d'un pentimento.»

Dopo anni trascorsi a editare libri gialli, Gerarda Greco, 58 anni compiuti da un mese e felicemente pre-pensionata, vuole solo leggere ciò che le va e fare lunghe passeggiate nel suo nuovo quartiere a Roma: Monteverde. Ha ereditato la casa di zia Ginetta e con essa un condominio di anziani e variopinti vicini: c'è la signora Angelucci, ex attrice di fotoromanzi impeccabile e azzimata a qualsiasi ora del giorno, la Sanfilippo, ex insegnante in pensione con la mania di collezionare carte e le anziane signorine Meloni, sempre troppo occupate a impicciarsi dei fatti degli altri. Gerarda non è destinata però ad annoiarsi... a movimentare le sue giornate, prima la scoperta del brutale omicidio di un'artista locale, Adelaide Grazzini, avvenuto nel 1958, e poi il ritrovamento del corpo della bislacca Sanfilippo con la testa spaccata. A indagare arriva il commissario Laguardia, quarantenne lucano trasandato ma acuto, che capisce ben presto di aver bisogno di un complice all'interno del condominio – e chi meglio di una delle inquiline? Gerarda accetta – più o meno di buon grado – il suo nuovo ruolo di spia, svolgendo indagini parallele sui due delitti di Monteverde. Perché il caso Grazzini non è mai stato risolto? E se fosse in qualche modo collegato alla morte della signora Sanfilippo? Tra una telefonata della Ciminiera, il suo ex capo nonché ex amante che cerca di convincerla a tornare a lavorare per la casa editrice, gli incontri segreti con Laguardia nelle serre dell'Orto Botanico e le chiacchierate/interrogatorio con i condomini, la verità verrà piano piano a galla e con essa insospettabili moventi, intricate relazioni e passioni mai sopite. Un giallo sofisticato che con ironia strizza l'occhio al mondo dell'editoria e dei libri.

Dettagli sul libro

Il voto della community

0,0
  • Trama
  • Personaggi
  • Stile
  • Incipit
  • Finale
  • Copertina

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Non sono presenti recensioni per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne una?
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti


Biografia

Colgada Adele
Colgada Adele

leggi tutto