Ricerca avanzata

Il Il centenario che saltò dalla finestra e...

Il Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve - Jonasson Jonas - wuz.it

Il Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve di

Allan Karlsson compie cento anni e per l'occasione la casa di riposo dove vive intende festeggiare la ricorrenza in pompa magna, con tutte le autorità. Allan, però, è di un'altra idea. Così decide, di punto in bianco, di darsela a gambe. Con le pantofole ai piedi scavalca la finestra e si dirige nell'unico luogo dove la megera direttrice dell'istituto non può riacciuffarlo, alla stazione degli autobus, per allontanarsi anche se non sa bene verso dove. Nell'attesa del primo pullman in partenza, Allan si imbatte in un ceffo strano, giovane, biondo e troppo fiducioso che l'attempato Allan non sia capace di colpi di testa. Non potendo entrare nella piccola cabina della toilet pubblica insieme all'ingombrante valigia cui si accompagna, il giovane chiede ad Allan, con una certa scortesia, di vigilare bene che nessuno se ne appropri mentre disbriga le sue necessità. Mai avrebbe pensato, il biondo, quanto gli sarebbe costata questa fiducia malriposta e quella necessità fisiologica. La corriera per-non-si-sa-dove sta partendo, infatti. Allan non può perderla se vuole seminare la megera che ha già dato l'allarme, e così vi sale, naturalmente portando con sé quella grossa, misteriosa valigia. E non sa ancora che quel biondino scialbo è un feroce criminale pronto a tutto per riprendersi la sua valigia e fare fuori l'arzillo vecchietto. Un centenario capace di incarnare i sogni di ognuno, pronto a tutto per non lasciarsi scappare questo improvviso e pericoloso dono del destino.

Dettagli sul libro
2 recensioni
Nella libreria di 37 lettori

Il voto della community

8,3
  • Trama 8,0
  • Personaggi 8,3
  • Stile 8,7
  • Incipit 8,3
  • Finale 8,0
  • Copertina 8,7

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • fioconi il 21 nov 2013 16:27 Segnala abuso

    Carino... Si può leggere, ma anche no.

    Carino... Si può leggere, ma anche no.

    « chiudi

     
  • margot il 18 ott 2013 19:14 Segnala abuso

    Era tanto che non mi divertivo così nel leggere un libro! Sì è vero è un po' surreale......ma a me è piaciuto un sacco!

    Era tanto che non mi divertivo così nel leggere un libro! Sì è vero è un po' surreale......ma a me è piaciuto un sacco!

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?

Il parere della redazione di Wuz

  • Le pagine dei romanzi e gli schermi cinematografici sono pieni di arzilli vecchietti birichini e imprevedibili. A volte addirittura veri delinquenti, ma quasi sempre raccontati con una vena d'umorismo che ce li rende inevitabilmente simpatici.Capelli bianchi, schiena incurvata, artrosi, un inizio di demenza senile... tutti elementi che indurrebbero a pensare a un saggio e sedentario uomo (o donna) d'età, al più portato a ripetere sempre i medesimi racconti della gioventù e predisposto a perdere la via di casa. Già, ma non è tutto oro ciò che candidamente riluce. Continua a leggere

Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(37)

Tutti i lettori

Biografia

Jonasson Jonas
Jonasson Jonas

Jonas Jonasson vive a Ponte Tresa, nel Canton Ticino.Giornalista e consulente media, ha... leggi tutto