Ricerca avanzata

Volevo solo averti accanto

Volevo solo averti accanto - Balson Ronald H. - wuz.it

di

È la sera della prima al grande teatro dell'Opera di Chicago. Morbide stole e sete fruscianti si scostano per far largo al vecchio Elliot Rosenweig, il più ricco e importante mecenate della città. All'improvviso fra la folla appare un uomo anziano in uno smoking rattoppato. Tra le mani stringe convulsamente una pistola che punta alla testa di Rosenweig. La voce trema per la rabbia, ma lo sguardo è risoluto quando lo accusa di essere in realtà Otto Piatek, il macellaio di Zamosc, feroce criminale nazista. Ma nessuno sparo riecheggia tra i cristalli e gli specchi del sontuoso atrio. E Ben Solomon, un ebreo scampato ai campi di sterminio, viene atterrato dalla sicurezza e trascinato in prigione. Nessuno crede alle sue accuse, nessuno vuole ascoltarlo. Tranne Catherine Lockhart, una giovane avvocatessa alle prese con una scelta difficile della sua vita. Catherine conosce l'olocausto esclusivamente dai libri di scuola, eppure solo lei riesce a leggere la forza della verità negli occhi velati di Ben, solo lei è disposta ad ascoltare la sua storia. Una storia che la porta nella fredda e ventosa Polonia degli anni Trenta, a un bambino tedesco tremante e con le scarpe di cartone che viene accolto e curato come un figlio nella ricca casa della famiglia ebrea dei Solomon. Ma anche agli occhi ambrati di una ragazza coraggiosa e a una storia di amore, amicizia e gelosia che affonda le radici del suo segreto in un passato tragico.

Dettagli sul libro
4 recensioni
Nella libreria di 27 lettori

Il voto della community

8,7
  • Trama 9,2
  • Personaggi 9,3
  • Stile 9,0
  • Incipit 8,3
  • Finale 9,1
  • Copertina 7,5

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • fiore65 il 20 apr 2015 20:47 Segnala abuso

    Libro meraviglioso che si legge tutto d'un fiato. Storia avvincente e condotta fluidamente dall'autore. Peccato per il titolo...traduzione pessima

    Libro meraviglioso che si legge tutto d'un fiato. Storia avvincente e condotta fluidamente dall'autore. Peccato per il titolo...traduzione pessima

    « chiudi

     
  • StefaniaStefy il 17 dic 2014 12:11 Segnala abuso

    Localizzato tra l'odierna Chicago e la Polonia occupata che rappresenta le fondamenta su cui è costruito onnipresente il plot "concentrazionario", assistiamo all'eterno incontro/scontro, fisico e...

    leggi tutto »

    Localizzato tra l'odierna Chicago e la Polonia occupata che rappresenta le fondamenta su cui è costruito onnipresente il plot "concentrazionario", assistiamo all'eterno incontro/scontro, fisico e dell'anima, tra il bene e il male. Menzogna e inganno vs verità, amore, morte, paura. Storia di amicizia. Meschinamente tradita, barbaramente e diabolicamente rinnegata e per contro sbocciata in sordina e cresciuta empaticamente in stereofonia. E d'amore. Di comodo e ipocrita, ma anche e soprattutto grande, unico ed eterno, e delicatamente agli albori, ma destinato a sorgere radioso.

    « chiudi

     
  • robertap64 il 25 nov 2014 09:43 Segnala abuso

    Un vero capolavoro! Uno stile di scrittura comprensibilissimo, scorrevole e mai noioso, nonostante l'argomento serissimo e la lunghezza del libro... e se non avete capito bene cos'è stata la...

    leggi tutto »

    Un vero capolavoro! Uno stile di scrittura comprensibilissimo, scorrevole e mai noioso, nonostante l'argomento serissimo e la lunghezza del libro... e se non avete capito bene cos'è stata la shoah... beh, qui vi sembrerà di viverla un po' anche voi...

    « chiudi

     
  • pat il 14 gen 2014 17:19 Segnala abuso

    Un caso editoriale più unico che raro. Una storia che “ha preteso” di essere scritta. Sullo sfondo della seconda guerra mondiale e degli orrori dell’Olocausto, un’amicizia profonda che deve...

    leggi tutto »

    Un caso editoriale più unico che raro. Una storia che “ha preteso” di essere scritta. Sullo sfondo della seconda guerra mondiale e degli orrori dell’Olocausto, un’amicizia profonda che deve misurarsi con una realtà di crudeltà e di violenza.

    « chiudi

     
1 
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(27)

Tutti i lettori

Biografia

Balson Ronald H.
Balson Ronald H.

Ronald Balson è avvocato civilista a Chicago. È stato professore a... leggi tutto