Ricerca avanzata

Una Una storia romantica

Una Una storia romantica - Scurati Antonio - wuz.it

di

1848. La rivoluzione infiamma l'Europa. Milano insorge contro la dominazione austriaca. In soli cinque giorni un popolo conquista la libertà, una nazione nasce, un uomo e una donna si amano perdutamente. Per farlo, tradiscono tutti, rimanendo fedeli soltanto a se stessi, alla terribile purezza di un sentimento assoluto. 1885. Il senatore del Regno d Italia Italo Morosini riceve un manoscritto anonimo. Quelle pagine, con la violenza del rinculo di una fucilata, lo sospingono indietro di quarant'anni, al momento fatidico in cui un manipolo di giovani male armati alzò le barricate per le strade di Milano e sconfisse l'esercito più potente del mondo, abbattendo a sassate l'aquila dell'impero asburgico. Ma in quelle pagine si racconta anche la bruciante passione d amore che travolse la bella Aspasia, allora musa della rivolta, ora fedele e remissiva moglie del senatore. In un mondo invecchiato, in un'Europa insanguinata dal terrorismo anarchico, quando tutte le illusioni sembrano perdute e tutte le passioni spente, il destino picchia alla porta per la resa dei conti. Intrecciato a un potente quadro del nostro Risorgimento - l'epoca più eroica e dimenticata della nostra storia - ambientato e scritto come un romanzo ottocentesco, "Una storia romantica" parla in realtà di noi, di come, straziati da una dolorosa precarietà sentimentale, siamo condannati a vivere tra le rovine di un mondo che sognò gli ideali e gli amori assoluti.

Dettagli sul libro
1 recensione
Nella libreria di 2 lettori

Il voto della community

8,0
  • Trama 8,0
  • Personaggi 8,0
  • Stile 8,0
  • Incipit 8,0
  • Finale 8,0
  • Copertina 8,0

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • librisenzaglo il 03 apr 2021 12:23 Segnala abuso

    “Una storia romantica” di Antonio Scurati si muove su due distinte linee temporali. La prima, post risorgimentale, è quella del 1885, che vede il senatore del Regno d’Italia Italo Morosini...

    leggi tutto »

    “Una storia romantica” di Antonio Scurati si muove su due distinte linee temporali. La prima, post risorgimentale, è quella del 1885, che vede il senatore del Regno d’Italia Italo Morosini impegnato a presiedere la Commissione per il conferimento delle medaglie commemorative delle gloriose Cinque Giornate di Milano. Almeno fin quando Italo non riceve un dagherrotipo sbiadito e un “manoscritto ritrovato” dal titolo... “Morte di un patriota. La vera storia degli ultimi giorni di Jacopo Izzo Dominioni”. Ed è questa storia a svolgersi nella seconda linea temporale, quella risorgimentale del 1848, quando in sole cinque giornate Milano diede il via alla prima guerra d’indipendenza e sconfisse l’esercito più potente del mondo, l’Impero asburgico. Italo conosceva di persona il patriota aristocratico Jacopo, così rilegge la storia del suo amico scoprendo come avesse avuto una relazione con Aspasia, musa ispiratrice degli insorti e promessa sposa proprio di Italo. Il senatore allora contempla idealisticamente questa relazione sentimentale come farebbe il “terzo amoroso” del melodramma italiano, e come noi di fronte al dipinto “Il bacio” di Hayez riportato in copertina e che, secondo il costante intreccio di vero e verosimile del romanzo, il pittore dipinse ritraendo Jacopo e Aspasia ma camuffandoli sotto abiti rinascimentali. Il Risorgimento è stato il nostro romanzo popolare mai veramente celebrato. Nel suo “libro di secondo grado” Scurati opera una miscellanea tra grande romanzo ottocentesco e influenze da cinema hollywoodiano. Il senso di dipingere un affresco epico attraverso il collage di forme letterarie diverse sta chiaramente nel volerci parlare criticamente del nostro presente...

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(2)

Tutti i lettori

Biografia

Scurati Antonio
Scurati Antonio

Antonio Scurati è nato a Napoli nel 1969, è cresciuto tra Venezia e Ravello per poi... leggi tutto