Ricerca avanzata

Tutto torna

Tutto torna - Carcasi Giulia - wuz.it

di

Diego lavora alla revisione di un vocabolario. Nei barattoli delle parole chiude tutto quello che riesce a definire. È pratica che gli viene naturale anche nella vita. Cataloga ogni istante: luogo data ora. In uno dei suoi continui spostamenti tra Roma e Pisa, dove insegna, il treno si ferma in galleria per un guasto, le luci si spengono. Nel buio Diego sviene. Una voce arriva lontanissima a tirarlo fuori dalla vaghezza: Antonia. Ieri diventa oggi e domani ieri, l'ordine e la memoria di Diego si allentano. È come se Antonia ci fosse sempre stata eppure non c'era. La loro è una storia d'amore che vuole la perfezione. Più sono vicini, più forte è il rischio che il cerchio si spezzi. Basta una menzogna. Contro ogni logica, l'inganno si rivela più forte della verità e la verità più forte dell'inganno.

Dettagli sul libro
1 recensione
Nella libreria di 7 lettori

Il voto della community

7,0
  • Trama 7,3
  • Personaggi 7,0
  • Stile 7,1
  • Incipit 7,0
  • Finale 6,8
  • Copertina 6,9

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • librisenzaglo il 10 lug 2021 13:19 Segnala abuso

    Romanzo breve o racconto lungo, Tutto torna (Feltrinelli, 2010), è la terza opera di Giulia Carcasi, classe 1984, giornalista romana, che con la medesima casa editrice ha pubblicato anche nella...

    leggi tutto »

    Romanzo breve o racconto lungo, Tutto torna (Feltrinelli, 2010), è la terza opera di Giulia Carcasi, classe 1984, giornalista romana, che con la medesima casa editrice ha pubblicato anche nella collana digitale Zoom (Perché si dice addio, 2012) ed è stata vincitrice del premio Zocca Giovani (Io sono di legno, 2007). Scritto come un diario (da settembre 2008 all’aprile 2009) che salta da una scena all’altra così come da un anno all’altro, Tutto torna segue inizialmente la voce narrante “interna” di Diego, un docente universitario ossessivo-compulsivo dalla memoria eccezionale che vive a Roma ma insegna a Pisa, e lungo gli interminabili viaggi in treno lavora alla revisione di un vocabolario. Durante la sosta nel buio di una galleria a causa di un guasto tecnico, Diego accusa un malore ed è in queste circostanze che incontra Antonia, pendolare come lui che però compie la tratta inversa: vive a Pisa ma lavora a Roma in un centro di recupero dalle dipendenze. Queste due vite singolari corrono su binari paralleli: grazie ad Antonia, Diego è costretto a rivedere il precario equilibrio che affidava alla sua catalogazione di ogni momento della vita; grazie a Diego, Antonia diventa la vera protagonista di un dilemma sentimentale che intreccia solitudine e menzogna. La velocità di lettura, data anche dall’immediatezza dello stile, ben si abbina all’imprevedibilità della trama, che soprattutto nel finale porta a un ribaltamento (inevitabile) che lascia irrisolto il plot, esattamente come incompiuti sono i due caratteri principali, esattamente come lo è la vita vera. La prosa di Giulia Carcasi è fatta di periodi spezzati, incede per aforismi poetici e moderni insieme. I capitoli sono infatti composti di poche parole, impressi con la forza di frasi isolate, le descrizioni sono ricercate però mai interrompono la scorrevolezza. Il suo è uno stile unico, riconoscibile, che ti spinge ad emozionarti e a riflettere... Se ti è piaciuto l'inizio, continua a leggere la recensione sul blog pop nerd di Libri Senza Gloria: https://librisenzagloria.com/tutto-torna-di-giulia-carcasi/

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(7)

Tutti i lettori

Biografia

Carcasi Giulia
Carcasi Giulia

Giulia Carcasi vive a Roma. Con Feltrinelli ha pubblicato nel 2005 Ma le stelle quante sono,... leggi tutto