Ricerca avanzata

Spingendo la notte più in là. Storia...

Spingendo la notte più in là. Storia della mia famiglia e di altre vittime del terrorismo - Calabresi Mario - wuz.it

Spingendo la notte più in là. Storia della mia famiglia e di altre vittime del terrorismo di

È la mattina del 17 maggio 1972, e la pistola puntata alle spalle del commissario Luigi Calabresi cambierà per sempre la storia italiana. Di lì a poco il nostro paese scivolerà in uno dei suoi periodi più bui, i cosiddetti "anni di piombo", "la notte della Repubblica". Quei due colpi di pistola però non cambiarono solo il corso degli eventi pubblici, ma sconvolsero radicalmente la vita di molti innocenti. La storia dell'omicidio Calabresi è anche la storia di chi è rimasto dopo la morte di un commissario che era anche un marito e un padre. E di tutti quelli che hanno continuato a vivere dopo aver perso la persona amata durante la violenta stagione del terrorismo. Mario Calabresi, oggi giornalista di "Repubblica", racconta la storia e le storie di quanti sono rimasti fuori dalla memoria degli anni di piombo, l'esistenza delle "altre" vittime del terrorismo, dei figli e delle mogli di chi è morto: c'è chi non ha avuto più la forza di ripartire, di sopportare la disattenzione pubblica, l'oblio collettivo; e c'è chi non ha mai smesso di lottare perché fosse rispettata la memoria e per non farsi inghiottire dai rimorsi. La storia della sua famiglia si intreccia così con quella di tanti altri (la figlia di Antonio Custra, di Luigi Marangoni o il figlio di Emilio Alessandrini) costretti all'improvviso ad affrontare, soli, una catastrofe privata, che deve appartenere a tutti noi.

Dettagli sul libro
2 recensioni
Nella libreria di 7 lettori

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • Denzel il 02 lug 2018 00:13 Segnala abuso

    Un libro che ci aiuta a comprendere cosa hanno provato e cosa provano i familiari delle vittime del terrorismo. Da sempre gli svariati programmi televisivi e le svariate testate giornalistiche...

    leggi tutto »

    Un libro che ci aiuta a comprendere cosa hanno provato e cosa provano i familiari delle vittime del terrorismo. Da sempre gli svariati programmi televisivi e le svariate testate giornalistiche fanno a gomitate fra loro per raccogliere le parole degli ex criminali, ma quasi mai nessuno si è preoccupato di porgere un microfono o un taccuino a chi, dopo aver seppellito un padre, un figlio o un fratello, ha dovuto ricaricarsi la vita sulle spalle e andare avanti. Ecco, per il solo fatto che questo libro contiene "la voce di chi non ha voce", le emozioni e i pensieri, di chi in tutti questi anni è stato abbandonato in un angolo merita un elogio. La professionalità e la pacatezza dell'autore poi - nonostante tratti proprio della barbara uccisione del padre - non fa trapelare dalle pagine nessun senso di acredine. E questo non è che un altro valore aggiunto a quest'opera.

    « chiudi

     
  • Streghetta il 26 dic 2014 20:49 Segnala abuso

    Più che bello giudico il libro interessante per chi, come me di terrorismo e anni di piombo non sa niente. Implicazioni politiche, giustizia che va a rilento, tante vittime di terrorismo lasciate...

    leggi tutto »

    Più che bello giudico il libro interessante per chi, come me di terrorismo e anni di piombo non sa niente. Implicazioni politiche, giustizia che va a rilento, tante vittime di terrorismo lasciate sole. Penso siamo stati gli anni più bui del nostro paese.La forza di questa madre rimasta vedova con 2 bambini piccoli e uno in arrivo mi ha commosso fino alle lacrime. In questo libro le ingiustizie sono molte, ma non ho mai letto la parola rancore, bensì la parola giustizia. A volte trovare la giustizia in certi ambienti non è cosa semplice. Mario Calabresi con questo libro ha tentato di farlo, come riscatto alla memoria di suo padre.

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(7)

Tutti i lettori

Biografia

Calabresi Mario
Calabresi Mario

Figlio del commissario Luigi Calabresi, Mario è giornalista ed è stato direttore... leggi tutto