Ricerca avanzata

Seta

Seta - Baricco Alessandro - wuz.it

di

La Francia, i viaggi per mare, il profumo dei gelsi a Lavilledieu, i treni a vapore, la voce di Hélène. Hervé Joncour continuò a raccontare la sua vita, come mai, nella sua vita, aveva fatto. "Questo non è un romanzo. E neppure un racconto. Questa è una storia. Inizia con un uomo che attraversa il mondo, e finisce con un lago che se ne sta lì, in una giornata di vento. L'uomo si chiama Hervé Joncour. Il lago non si sa."

Dettagli sul libro
2 recensioni
Nella libreria di 31 lettori

Il voto della community

7,8
  • Trama 8,2
  • Personaggi 8,3
  • Stile 8,3
  • Incipit 7,9
  • Finale 7,6
  • Copertina 6,8

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • plautilla il 20 dic 2013 23:50 Segnala abuso

    Seta non è l'opera di un autore midcult; e neanche il parto d'uno scrittore massificato; e neanche di uno trash, ovvio: Baricco è troppo raffinato e intelligente per questo. Io lo definerei lounge:...

    leggi tutto »

    Seta non è l'opera di un autore midcult; e neanche il parto d'uno scrittore massificato; e neanche di uno trash, ovvio: Baricco è troppo raffinato e intelligente per questo. Io lo definerei lounge: avete presente quella musica che, negli hotel a cinque stelle, accompagna l'aperitivo dei nababbi? Quella. Si chiacchiera, si beve, si conversa pettegoli, ci si diverte, si rumina, si adocchiano gli altri, si perde tempo. Nulla deve affaticare il cervello che è congegnato per ben altre cure quotidiane: gli affari, il successo. Alla fine dell'happy hour la musichetta smiagola nel nulla dell'immemore: infatti essa serve solo alla bisogna: trincare spensierati in compagnia. E così il libro. Una volta finito lo si depone senza sussulti. Almeno sino al prossimo aperitivo defatigante; e al prossimo libro di Baricco o affini. Lounge literature, scorrevole, senza problemi; prosa che illude con le sue ambizioni poeticiste: buona per i lettori gonzi della classe medio alta, ma capace di sedurre anche le sciampiste, attratte dall'invidia sociale, dall'anelito impossibile alla cultura.

    « chiudi

     
  • cherrytime il 17 nov 2013 18:45 Segnala abuso

    Proprio all'inizio ho pensato che fosse noioso, ma superate le prime 3 pagine me ne sono follemente innamorata.E' una storia fantastica, e il finale è sorprendentemente bellissimo.

    Proprio all'inizio ho pensato che fosse noioso, ma superate le prime 3 pagine me ne sono follemente innamorata.E' una storia fantastica, e il finale è sorprendentemente bellissimo.

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(31)

Tutti i lettori

Biografia

Baricco Alessandro
Baricco Alessandro

Nasce a Torino il 25 gennaio 1958. Si laurea in Filosofia con una tesi in Estetica e studia... leggi tutto