Ricerca avanzata

Saluti (poco) cordiali

Saluti (poco) cordiali - Carlier Christophe - wuz.it

di

Con questo giallo raffinato, che rende omaggio all’arte di scrivere lettere, Christophe Carlier esplora, in tono ironico e leggero, le dinamiche dei rapporti umani all’interno di una piccola comunità, con le loro convenzioni e ipocrisie, per indagare ciò che si cela nel fondo dell’animo umano.

"Un’immaginazione straordinaria e una delicatezza squisita. Incantevole" - Amélie Nothomb

"Un piccolo romanzo crudele, bonariamente misantropico, ben costruito. Una prosa elegante, chiara come l’acqua illuminata dal sole, con un tocco poetico" - La Quinzaine Littéraire

È arrivato l’autunno e su un’isola al largo della costa bretone Gabriel, il postino, consegna a Théodore una busta anonima. È solo la prima di una serie di lettere che fanno irruzione nelle case degli abitanti, e che con poche parole insinuanti ne turbano la tranquillità, portando a galla segreti e paure. In un tempo in cui gli scambi epistolari stanno ormai scomparendo, questi brevi messaggi danno inizio a un gioco crudele che finisce per coinvolgere tutti, destabilizzando l’equilibrio della vita quotidiana. Al bar La Marine, i clienti lanciano le prime accuse… Chi è il corvo che si diverte a risvegliare i fantasmi e a smascherare le debolezze degli isolani? È forse Valérie, la barista? O il giovane e squattrinato Tommy? O ancora Irène, la solitaria? A poco a poco, si inizia a sospettare di chiunque, anche del proprio vicino, e l’inquietudine cresce fino a che gli eventi prendono una piega alquanto spiacevole… Spetterà a Gwenegan, il poliziotto venuto dalla terraferma, scoprire l’identità dell’anonimo autore e riportare la vita dell’isola alla normalità.

Dettagli sul libro
1 recensione
Nella libreria di 1 lettore

Il voto della community

8,0
  • Trama 7,0
  • Personaggi 8,0
  • Stile 9,0
  • Incipit 9,0
  • Finale 8,0
  • Copertina 7,0

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • Penna il 13 ott 2019 22:21 Segnala abuso

    Strane cartoline turbano la vita della piccola comunità di un'isola. Brevi frasi bastano a insinuare dubbi, sospetti presto al centro delle chiacchiere degli isolani accomunati da una convinzione:...

    leggi tutto »

    Strane cartoline turbano la vita della piccola comunità di un'isola. Brevi frasi bastano a insinuare dubbi, sospetti presto al centro delle chiacchiere degli isolani accomunati da una convinzione: bisogna smascherare il mittente. Chi sarà? "Saluti (poco) cordiali" assomiglia tanto a un diario. Nei brevi paragrafi sono annotati i fatti nel loro svolgersi, le reazioni degli isolani che si ritrovano puntualmente al bar per fare il punto della situazione alla luce degli sviluppi che via via la vicenda delle cartoline registra. Nulla sfugge ai più attenti come sempre accade nelle piccole comunità. Ogni sguardo, ogni atteggiamento viene soppesato nel tentativo di risolvere il mistero. La lettura del libro è piacevole, lo scrittore conosce bene le dinamiche dei piccoli centri ed i lettori avranno di che sorridere. Il finale è sorprendente perché l'autore (o l'autrice) delle cartoline fino all'ultimo è convinto (o convinta) di averla fatta franca. Sarà proprio così?

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(1)

Tutti i lettori

Biografia

Carlier Christophe
Carlier Christophe

Christophe Carlier, nato nel 1960, è autore di romanzi che hanno ottenuto numerosi... leggi tutto