Ricerca avanzata

Piranesi

Piranesi - Clarke, Susanna - wuz.it

di

Se acquisti questo libro, in omaggio per te l'esclusivo taccuino ispirato al romanzo!*

Susanna Clarke, autrice fantasy fra le più acclamate, torna in maniera trionfale con un nuovo, inebriante romanzo ambientato in un mondo da sogno intriso di bellezza e poesia.

«"Piranesi" mi ha sbalordita. È un esempio di storytelling miracoloso e luminoso»Madeline Miller

«Un avvincente, suggestivo mistero. Questo libro è un tesoro trasportato dal mare su una costa dimenticata, che attende solo di essere scoperto»Erin Morgenstern

«Che mondo ha creato Susanna Clarke... "Piranesi" è un puzzle squisito»David Mitchell

«Ci riporta decisamente a "Sogno di una notte di mezza estate", per non parlare de "La tempesta". Susanna è una di quegli scrittori che usano gli strumenti della fantasia per parlarci di noi stessi»Neil Gaiman

«La pubblicazione di "Piranesi" conferma che Susanna Clarke è fra i più grandi e interessanti scrittori di fantasy degli ultimi cent'anni o più»Times Literary Supplement

Piranesi vive nella Casa. Forse da sempre. Giorno dopo giorno ne esplora gli infiniti saloni, mentre nei suoi diari tiene traccia di tutte le meraviglie e i misteri che questo mondo labirintico custodisce. I corridoi abbandonati conducono in un vestibolo dopo l'altro, dove sono esposte migliaia di bellissime statue di marmo. Imponenti scalinate in rovina portano invece ai piani dove è troppo rischioso addentrarsi: fitte coltri di nubi nascondono allo sguardo il livello superiore, mentre delle maree imprevedibili che risalgono da chissà quali abissi sommergono i saloni inferiori. Ogni martedì e venerdì Piranesi si incontra con l'Altro per raccontargli le sue ultime scoperte. Quest'uomo enigmatico è l'unica persona con cui parla, perché i pochi che sono stati nella Casa prima di lui sono ora soltanto scheletri che si confondono tra il marmo. Improvvisamente appaiono dei messaggi misteriosi: qualcuno è arrivato nella Casa e sta cercando di mettersi in contatto proprio con Piranesi. Di chi si tratta? Lo studioso spera in un nuovo amico, mentre per l'Altro è solo una terribile minaccia. Piranesi legge e rilegge i suoi diari ma i ricordi non combaciano, il tempo sembra scorrere per conto proprio e l'Altro gli confonde solo le idee con le sue risposte sfuggenti. Piranesi adora la Casa, è la sua divinità protettrice e l'unica realtà di cui ha memoria. È disposto a tutto per proteggerla, ma il mondo che credeva di conoscere nasconde ancora troppi segreti e sta diventando, suo malgrado, pericoloso.

*Operazioni a premi valida fino al 5 febbraio 2021. Per leggere il regolamento, clicca qui

Dettagli sul libro
1 recensione
Nella libreria di 1 lettore

Il voto della community

6,7
  • Trama 7,0
  • Personaggi 7,0
  • Stile 7,0
  • Incipit 6,0
  • Finale 6,0
  • Copertina 7,0

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • librisenzaglo il 05 giu 2021 11:42 Segnala abuso

    Susanna Clarke, a sedici anni di distanza dal suo fulminante esordio con Jonathan Strange & il signor Norrell, un fantasy gotico a metà tra Jane Austen e J.K. Rowling, è finalmente tornata in...

    leggi tutto »

    Susanna Clarke, a sedici anni di distanza dal suo fulminante esordio con Jonathan Strange & il signor Norrell, un fantasy gotico a metà tra Jane Austen e J.K. Rowling, è finalmente tornata in libreria con “Piranesi” (edito da Fazi), un particolarissimo romanzo fantasy. Il protagonista, anche io narrante, vive dentro una Casa composta da spazi immensi e classicheggianti, unico mondo possibile per lui. Fra le Statue, c’è ovviamente anche quella del Minotauro, come a sancire la prigionia in un labirinto dove scontare la propria solitudine, e dalla quale si può evadere solo grazie alla bellezza della poesia (quella che si trova nelle piccole cose) e all’incanto del sogno (quella che si trova nella pace della quotidianità). Il narratore non è però del tutto solo. Due volte la settimana, il martedì e il venerdì, alle dieci in punto, incontra l’Altro. Ed è l’Altro a chiamarlo Piranesi, forse ispirandosi a Giovan Battista Piranesi, pittore non a caso delle Carceri (1745): se il suo quadro fosse questa storia qui, allora avrebbe senz’altro pure un tocco di Escher. La scrittura semplice e quasi fanciullesca della Clarke ricalca il punto di vista ingenuo di Piranesi. Infatti, dietro la menzognera oggettività cui vuole appellarsi l’io narrante, c’è una soggettività depistata. Parallelamente, questo fantasy assolutamente originale decide di tradire il genere per percorrere la strada del thriller. Ma il suo discorso sull’Arte è talmente metafisico che è impossibile per il lettore orientarsi alla ricerca di indizi, e non gli resta che lasciarsi trasportare per mano fino alla rivelazione finale. Un colpo di scena spiazzante come la brevità del romanzo.... Se ti è piaciuto l'inizio, continua a leggere la recensione sul blog pop nerd di Libri Senza Gloria: http://librisenzagloria.com/piranesi-di-susanna-clarke/

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(1)

Tutti i lettori

Biografia