Ricerca avanzata

Perle ai porci o Dio la benedica, Mr Rosewater

Perle ai porci o Dio la benedica, Mr Rosewater - Vonnegut Kurt - wuz.it

di

Eliot Rosewater è l'ultimo erede della casata; suo padre ha costituito la Fondazione Rosewater con l'incarico di gestire tutti gli immensi beni di famiglia e con la clausola che la presidenza venga tramandata di erede in erede. Lo scopo è impedire che il fisco si impossessi dei soldi. Eliot, però, dopo aver partecipato alla Seconda guerra mondiale, è diventato un uomo strano: non solo ha iniziato a bere, a vagabondare, a prestare servizio come pompiere ma ha anche iniziato a usare il denaro per aiutare la gente. Alla fine Eliot torna a Rosewater, nell'Indiana, il luogo depresso che la sua famiglia, tanti anni prima, aveva usato per iniziare la propria fortuna e poi abbandonato. La gente del posto è priva di orgoglio, speranza, lavoro. Così Eliot apre un ufficio per aiutare tutti coloro che hanno bisogno di aiuto e il cartello sopra la porta dice semplicemente: "Fondazione Rosewater. Come possiamo aiutarvi?". È ovvio che la famiglia, aiutata da un avvocato, tenti in tutti i modi di farlo dichiarare insano di mente, ma Eliot alla fine troverà una soluzione brillante e inaspettata per poter proseguire con i suoi progetti. Scritto nel 1965, "Perle ai porci" non solo ci fa come gli altri libri di Vonnegut ridere delle cose tristi e commuovere in modo divertente, ma tradisce un autentico amore per l'utopia e fa riflettere sulle ingiustizie del mondo.

Dettagli sul libro
1 recensione
Nella libreria di 3 lettori

Il voto della community

8,0
  • Trama 8,0
  • Personaggi 8,0
  • Stile 8,0
  • Incipit 8,0
  • Finale 8,0
  • Copertina 8,0

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • angebet il 23 dic 2021 20:51 Segnala abuso

    Ingredienti: un miliardario ingenuo e ubriacone schierato dalla parte degli ultimi, una potente famiglia conservatrice preoccupata dei suoi gesti, un’umanità sullo sfondo fatta di poveri, falliti o...

    leggi tutto »

    Ingredienti: un miliardario ingenuo e ubriacone schierato dalla parte degli ultimi, una potente famiglia conservatrice preoccupata dei suoi gesti, un’umanità sullo sfondo fatta di poveri, falliti o depressi, i soliti “topoi” vonnegutiani come contorno (i vigili del fuoco, lo scrittore Kilgore Trout). Consigliato: a chi vive ebbro di utopie e ideali, a chi scrive per liberarsi dai propri incubi e regalare perle.

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(3)

Tutti i lettori

Biografia

Vonnegut Kurt
Vonnegut Kurt

Di origini tedesche Kurt Vonnegut nacque nel 1922 a Indianapolis (Indiana), città in cui... leggi tutto