Ricerca avanzata

Pensieri lenti e veloci

Pensieri lenti e veloci - Kahneman Daniel - wuz.it

di

Siamo stati abituati a ritenere che all'uomo, in quanto essere dotato di razionalità, sia sufficiente tenere a freno l'istinto e l'emotività per essere in grado di valutare in modo obiettivo le situazioni che deve affrontare e di scegliere, tra varie alternative, quella per sé più vantaggiosa. Gli studi sul processo decisionale condotti ormai da molti anni dal premio Nobel Daniel Kahneman hanno mostrato quanto illusoria sia questa convinzione e come, in realtà, siamo sempre esposti a condizionamenti - magari da parte del nostro stesso modo di pensare - che possono insidiare la capacità di giudicare e di agire lucidamente. Illustrando gli ultimi risultati della sua ricerca, Kahneman ci guida in un'esplorazione della mente umana e ci spiega come essa sia caratterizzata da due processi di pensiero ben distinti: uno veloce e intuitivo (sistema 1), e uno più lento ma anche più logico e riflessivo (sistema 2). Se il primo presiede all'attività cognitiva automatica e involontaria, il secondo entra in azione quando dobbiamo svolgere compiti che richiedono concentrazione e autocontrollo. Efficiente e produttiva, questa organizzazione del pensiero ci consente di sviluppare raffinate competenze e abilità e di eseguire con relativa facilità operazioni complesse. Ma può anche essere fonte di errori sistematici (bias), quando l'intuizione si lascia suggestionare dagli stereotipi e la riflessione è troppo pigra per correggerla.

Dettagli sul libro
1 recensione
Nella libreria di 1 lettore

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • angebet il 16 mag 2022 12:29 Segnala abuso

    Ingredienti: due modi alternativi di reagire agli stimoli e ai problemi, un pensiero rapido legato all’intuizione (immediato e istintivo), un pensiero più lento legato alla meditazione (faticoso e...

    leggi tutto »

    Ingredienti: due modi alternativi di reagire agli stimoli e ai problemi, un pensiero rapido legato all’intuizione (immediato e istintivo), un pensiero più lento legato alla meditazione (faticoso e innaturale), tanti errori diversi (bias cognitivi) legati alla pigrizia della mente. Consigliato: a chi vuole ottimizzare le decisioni usando la statistica e l’esperienza, a chi vuol conoscere gli infiniti limiti dei ragionamenti umani.

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(1)

Tutti i lettori

Biografia

Kahneman Daniel
Kahneman Daniel

Titolare della cattedra Eugene Higgins di psicologia all'Università di Princeton e... leggi tutto