Ricerca avanzata

Marina Bellezza

Marina Bellezza - Avallone Silvia - wuz.it

di

Marina ha vent'anni e una bellezza assoluta. È cresciuta inseguendo l'affetto di suo padre, perduto sulla strada dei casinò e delle belle donne, e di una madre troppo fragile. Per questo dalla vita pretende un risarcimento, che significa lasciare la Valle Cervo, andare in città e prendersi la fama, il denaro, avere il mondo ai suoi piedi. Un sogno da raggiungere subito e con ostinazione. La stessa di Andrea, che lavora part time in una biblioteca e vive all'ombra del fratello emigrato in America, ma ha un progetto folle e coraggioso in cui nessuno vuole credere, neppure suo padre, il granitico ex sindaco di Biella. Per lui la sfida è tornare dove ha cominciato il nonno tanti anni prima, risalire la montagna, ripartire dalle origini. Marina e Andrea si attraggono e respingono come magneti, bruciano di un amore che vuole essere per sempre. Marina ha la voce di una dea, canta e balla nei centri commerciali trasformandoli in discoteche, si muove davanti alle telecamere con destrezza animale. Andrea sceglie invece di lavorare con le mani, di vivere secondo i ritmi antichi delle stagioni. Loro due, insieme, sono la scintilla.

Dettagli sul libro
2 recensioni
Nella libreria di 17 lettori

Il voto della community

7,3
  • Trama 8,3
  • Personaggi 5,0
  • Stile 8,0
  • Incipit 8,0
  • Finale 7,7
  • Copertina 6,7

BOOKeca

mostra altri

Commenti (1)

  • giulia 18 set 2013 15:08 Segnala abuso

    Marina Bellezza è una ragazza che dalla vita pretende un risarcimento, vuole prendersi tutto e non ha paura di combattere. Sa che quando le strade "normali" non sono più percorribili, occorre...

    leggi tutto »

    Marina Bellezza è una ragazza che dalla vita pretende un risarcimento, vuole prendersi tutto e non ha paura di combattere. Sa che quando le strade "normali" non sono più percorribili, occorre essere eroi, pazzi, sognatori. (Silvia Avallone)

    « chiudi

  • friwi il 17 nov 2013 11:38 Segnala abuso

    Difficile dopo "Acciaio" scrivere un bel libro… L'autrice rivela e conferma un talento grande nello scrivere e nell'entrare nella realtà che descrive con profondità e intelligenza. Un libro ben...

    leggi tutto »

    Difficile dopo "Acciaio" scrivere un bel libro… L'autrice rivela e conferma un talento grande nello scrivere e nell'entrare nella realtà che descrive con profondità e intelligenza. Un libro ben scritto con un finale aperto… assolutamente da leggere!

    « chiudi

     
  • ClaConsoli il 20 set 2013 14:22 Segnala abuso

    Marina Bellezza è in primo luogo uno sguardo inedito sui territori in cui la scrittrice è nata e vissuta. Il romanzo ha la crisi sullo sfondo, questa crisi a noi così vicina, che ci accompagna nei...

    leggi tutto »

    Marina Bellezza è in primo luogo uno sguardo inedito sui territori in cui la scrittrice è nata e vissuta. Il romanzo ha la crisi sullo sfondo, questa crisi a noi così vicina, che ci accompagna nei discorsi e nelle azioni di tutti i giorni, ma non parla della crisi. Piuttosto racconta l'amore e il coraggio di personaggi che trovano delle risposte possibili, delle vie di uscita. Marina è la ragazza che dà il nome al romanzo, caparbia, testarda, talentuosa. Canta e bella nei centri commerciali, sogna di diventare famosa e di sfondare nel mondo della musica e dello spettacolo. Un po' eroina ottocentesca, un po' ragazza di provincia con una storia difficile come tante altre, Marina è sfuggente, inafferrabile ma ha un punto di riferimento che resta sempre fermo: Andrea. Ventisette anni, bibliotecario, ha un sogno che tutti considerano impossibile: fondare un'azienda casearia nei luoghi dei nonni, ritornare laddove è nato per ricostruire. Qui arriviamo al cuore del romanzo: se con Acciaio Silvia Avallone aveva raccontato una guerra aperta, un mondo che, nel benessere generale di cui parlavano i telegiornali, sembrava dimenticato, Marina Bellezza è un modo per rispondere a questo senso di generale impossibilità che ci circonda, l'impotenza della crisi, dello stallo. Dopo Piombino, quindi, anche questa Valle Cervo è un po' terra di confine. Ma non è una provincia angusta e soffocante, al contrario ha gli spazi immensi della provincia americana di cui parlano Richard Ford e altri autori americani molto amati dalla scrittrice. Il romanzo è anche un modo per continuare il discorso sul rapporto padri-figli. Resta l'interesse per le dinamiche familiari complesse ma, mentre in Acciaio Silvia rappresentava due adolescenti che subivano situazioni familiari difficili, adesso in scena ci sono due ragazzi che non vivono più in casa, hanno costruito una propria vita fuori ma continuano a pensare a quello che hanno lasciato.

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?

Il parere della redazione di Wuz

  • Con queste parole Silvia Avallone ha presentato il suo secondo romanzo. Tre anni dopo il grande successo di Acciaio, la scrittrice torna a casa, decide di ambientare la storia nella provincia di Biella dove è nata e cresciuta. E Marina Bellezza parte proprio da lì, dalla Valle Cervo, dalla strada provinciale n.100 che corre tra lanifici, magazzini, mobilifici, discount, vecchi ristoranti abbandondati. Una terra di nessuno, un "Far West" (questo, non a caso, è proprio il titolo del primo capitolo) che le generazioni precedenti hanno abbandonato e del quale adesso bisogna riappropriarsi per ripartire.La provincia è ancora una volta la quinta del romanzo ma, se con Acciaio Silvia Avallone ci aveva raccontato il degrado e la sofferenza della vita nei casermoni di via Stalingrado a Piombino, qui troviamo nei luoghi desolati una risposta alla crisi.Marina Bellezza è in primo luogo uno sguardo inedito sui territori in cui la scrittrice è nata e vissuta, quasi fossero stranieri, in parte sconosciuti. La Valle Cervo non è angusta e soffocante come molto spesso viene descritta la provincia, ma la Avallone le ha voluto dare l'ampiezza di respiro che si trova nei grandi romanzi americani. Continua a leggere

Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(17)

Tutti i lettori

Biografia

Avallone Silvia
Avallone Silvia

Silvia Avallone è nata a Biella nel 1984, si è laureata in Filosofia presso... leggi tutto