Ricerca avanzata

Limonov

Limonov - Carrère Emmanuel - wuz.it

di

Limonov non è un personaggio inventato. Esiste davvero: "è stato teppista in Ucraina, idolo dell'underground sovietico, barbone e poi domestico di un miliardario a Manhattan, scrittore alla moda a Parigi, soldato sperduto nei Balcani; e adesso, nell'immenso bordello del dopo comunismo, vecchio capo carismatico di un partito di giovani desperados. Lui si vede come un eroe, ma lo si può considerare anche una carogna: io sospendo il giudizio" si legge nelle prime pagine di questo libro. E se Carrère ha deciso di scriverlo è perché ha pensato "che la sua vita romanzesca e spericolata raccontasse qualcosa, non solamente di lui, Limonov, non solamente della Russia, ma della storia di noi tutti dopo la fine della seconda guerra mondiale". La vita di Eduard Limonov, però, è innanzitutto un romanzo di avventure: al tempo stesso avvincente, nero, scandaloso, scapigliato, amaro, sorprendente, e irresistibile. Perché Carrère riesce a fare di lui un personaggio a volte commovente, a volte ripugnante - a volte perfino accattivante. Ma mai, assolutamente mai, mediocre. Che si trascini gonfio di alcol sui marciapiedi di New York dopo essere stato piantato dall'amatissima moglie o si lasci invischiare nei più grotteschi salotti parigini, che vada ad arruolarsi nelle milizie filoserbe o approfitti della reclusione in un campo di lavoro per temprare il "duro metallo di cui è fatta la sua anima", Limonov vive ciascuna di queste esperienze fino in fondo...

Dettagli sul libro
1 recensione
Nella libreria di 40 lettori

Il voto della community

7,7
  • Trama 7,9
  • Personaggi 8,8
  • Stile 7,6
  • Incipit 7,3
  • Finale 7,1
  • Copertina 7,4

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • Cirodeniro il 21 mag 2014 20:22 Segnala abuso

    Un romanzo biografia in cui Carrère intreccia episodi e memorie della propria vita con le balorde avventure di Limonov, il protagonista principale dell’opera. Limonov viene descritto come un uomo...

    leggi tutto »

    Un romanzo biografia in cui Carrère intreccia episodi e memorie della propria vita con le balorde avventure di Limonov, il protagonista principale dell’opera. Limonov viene descritto come un uomo dalle contraddizioni estreme, che ha fatto scelte sconsiderate, e che ha sempre pagato per le sue follie, senza mai pentirsene. Infatti quando Carrère definisce l’esistenza di Limonov “una vita di merda”, lui lo smentisce: «Vita di m... lo dice lui. Io sono felice di quello che ho visto e che ho fatto. Quando sono nato, in un paesino sovietico di poveri operai ucraini, non avevo alcuna chance. Sarei morto di vodka e disperazione lavorando in qualche fabbrica». Limonov riconosce comunque di essere in debito verso l’autore, perché in questo romanzo ben scritto e avvincente, che rende mitica la sua vita spericolata, Carrère gli regala una prospettiva nel tempo.

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?

Il parere della redazione di Wuz

  • "Teppista in Ucraina, idolo dell'underground sovietico, barbone e poi domestico di un miliardario a Manhattan, scrittore alla moda a Parigi, soldato sperduto nei Balcani; e adesso, nell'immenso bordello del dopo comunismo, vecchio capo carismatico di un partito di giovani desperados. Lui si vede come un eroe, ma lo si può considerare anche una carogna: io sospendo il giudizio", si legge nelle prime pagine di Limonov di Emmanuel Carrère, un testo a metà tra romanzo e reportage dedicato alla figura di Eduard Veniaminovich Savenko, scrittore russo, dissidente politico, oppositore al governo di Vladimir Putin, fondatore del Partito Nazionale Bolscevico. Continua a leggere

Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(40)

Tutti i lettori

Biografia

Carrère Emmanuel
Carrère Emmanuel

Emmanuel Carrère è scrittore, regista e sceneggiatore francese.Laureato... leggi tutto