Ricerca avanzata

Crepuscolo. Trilogia della pianura. Vol. 2

Crepuscolo. Trilogia della pianura. Vol. 2 - Haruf Kent - wuz.it

di

Siamo a Holt, Colorado. La vita dei vecchi fratelli Harold e Raymond McPheron è cambiata da quando hanno accolto alla fattoria Victoria Roubideaux e la piccola Katie, ma ora la ragazza ha deciso di andare all'università e di trasferirsi a Fort Collins. A poca distanza dai McPheron vive DJ, un ragazzino orfano che si prende cura del nonno. DJ fa amicizia con Dena, la figlia della vicina, e la sua storia si lega a quella di Joy Rae e del fratello Richie, che vivono in una roulotte con la famiglia e sono a carico dei servizi sociali, sotto le cure attente di Rose Tyler.

Dettagli sul libro
1 recensione
Nella libreria di 5 lettori

Il voto della community

8,8
  • Trama 9,0
  • Personaggi 9,0
  • Stile 9,0
  • Incipit 8,5
  • Finale 8,5
  • Copertina 8,5

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • Cirodeniro il 14 ott 2016 09:32 Segnala abuso

    Il romanzo costituisce il seguito di ‘Canto della pianura’. Il legame tra i due vecchi fratelli McPheron, Victoria Roubideaux e la sua piccola Katie si fanno sempre più saldi, anche se la ragazza...

    leggi tutto »

    Il romanzo costituisce il seguito di ‘Canto della pianura’. Il legame tra i due vecchi fratelli McPheron, Victoria Roubideaux e la sua piccola Katie si fanno sempre più saldi, anche se la ragazza si trasferirà per andare all’università di Fort Collins. Vicino ai McPheron vivono DJ, un ragazzino orfano che si prende cura del nonno, Dena, figlia di una vicina, e i fratelli Joy Rae e Richie, che abitano in una roulotte con la famiglia assistiti dai servizi sociali. E poi c’è Rose Tyler, l’assistente che si prende cura di loro. Quello che turba la comunità viene, in qualche modo, sempre accettato come inevitabile. E tutto in fondo scorre in una lenta armonia. Viene quasi naturale affiancare la ‘Trilogia della pianura’ ad un’altra mitica epopea americana, quella della ‘Trilogia della frontiera’ di McCarthy. Entrambi gli autori condividono le origini rurali, l’attaccamento alla terra, e certe atmosfere. Ambedue amano i dialoghi asciutti e senza punteggiatura. Entrambi potrebbero aver scritto: «Si alzarono a guardare dalla finestra. Ma non c’era nulla da vedere. Soltanto le solite stelle bianche lassù, gli alberi cupi e il vuoto». Ma nient’altro li accomuna. Il cinismo e la cruda durezza di McCarthy sono ben lontano dalla positività di Haruf nei confronti degli esseri umani.

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(5)

Tutti i lettori

Biografia

Haruf Kent
Haruf Kent

Kent Haruf (1943-2014), scrittore americano, dopo la laurea alla Nebraska Wesleyan University ha... leggi tutto