Ricerca avanzata

Anche le coccinelle nel loro piccolo... Organi sessuali...

Anche le coccinelle nel loro piccolo... Organi sessuali ed evoluzione - Schilthuizen Menno - wuz.it

Anche le coccinelle nel loro piccolo... Organi sessuali ed evoluzione di

La vita sessuale di insetti, uccelli e animali di ogni tipo può essere davvero strana. Ma ancora più bizzarri, contorti, persino grotteschi, possono essere gli organi genitali. Ed è logico che sia così: se la selezione naturale cesella nel tempo le forme della vita per adattarle all'ambiente e la selezione sessuale crea ornamenti spettacolari nei maschi, continuamente in competizione tra loro per l'accesso alle femmine (pensate alla coda dei pavoni), perché mai l'organo che si trova proprio sulla linea del fuoco, quello che in definitiva fa il "lavoro sporco", dovrebbe essere immune da questa logica? Infatti non lo è, e milioni di anni di evoluzione hanno fatto sì che si sviluppassero forme stranissime di genitali, maschili e femminili, legate a modalità riproduttive diversificate e straordinarie. Questo libro quindi non parla di sesso, parla della morfologia dell'organo deputato a fare la cosa in assoluto più importante per la vita: generare figli, propagare la specie. Leggere per credere. Menno Schilthulzen ci conduce, scanzonato e irriverente, nei dettagli anatomici e fisiologici di questo peep show darwiniano, che per un comprensibile tabù è diventato oggetto di studi scientifici accurati solo di recente. Generazioni di studiosi hanno descritto i peni di ogni specie da secoli, ma è solo da poco che i biologi hanno iniziato a dare un senso a questa esuberante varietà di forme.

Dettagli sul libro
Nella libreria di 1 lettore

BOOKeca

mostra altri

Commenti (1)

  • Q3ttola 01 lug 2014 17:20 Segnala abuso

    Interessante, istruttivo e divertente. In questo libro si parte dagli insetti e si arriva alle persone, con humour e garbo. La varietà degli organi genitali negli animali, le infinite variazioni...

    leggi tutto »

    Interessante, istruttivo e divertente. In questo libro si parte dagli insetti e si arriva alle persone, con humour e garbo. La varietà degli organi genitali negli animali, le infinite variazioni su di un tema universale e condiviso, eppure sempre capace di stupire... insomma, da quel che ho letto finora (non tanto, ma abbastanza), parrebbe proprio un bel libro.

    « chiudi

Non sono presenti recensioni per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne una?
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?

Il parere della redazione di Wuz

  • Secondo Woody Allen il sesso è la cosa più divertente che due persone possano fare senza ridere. Secondo Darwin, probabilmente, il sesso è la cosa migliore che due iene possano fare continuando a ridere, ma non dei reciproci attributi.“Anche le coccinelle nel loro piccolo…” ci dà tutti gli strumenti per riuscire a completare la frase del titolo con ironia e intelligenza, mostrando come il sesso sia una faccenda dannatamente seria anche fra gli animali, e al tempo stesso offra infiniti spunti per meravigliarsi dell’intelligenza che la natura profonde in tutte le sue manifestazioni.Ma questo libro, in un certo senso, non parla di sesso, ed è lo stesso autore a premetterlo onde spegnere la “pruderie” zoologica dei lettori più smaliziati. Questo libro parla degli organi sessuali, e dell’importanza che questi rivestono nell’accidentato, infinito processo dell’evoluzione delle specie.Il saggio di Menno Schilthuizen, biologo evoluzionista, presenta una splendida panoramica sulle parti intime di scimmie e capodogli, libellule e calamari, ragni di ogni genere e insetti, e leggendolo scopriremo quanto può essere istruttivo sbirciare dal buco della serratura i rituali d’accoppiamento di tutte quelle specie che non hanno bisogno di andare prima al ristorante, né di fumare una sigaretta, dopo.Sbaglierebbe, però, chi pensasse a una noiosissima, pedante rassegna di peni e vagine di nematodi, primati e coleotteri: questo libro riesce piuttosto a mostrare come i genitali siano “le parti del corpo su cui sembra che l’evoluzione abbia scelto di mostrare tutto il proprio virtuosismo”, com’è lo stesso autore a scrivere, inducendo i lettori a più di una riflessione sul modo in cui la rappresentazione che noi umani diamo dei nostri genitali attinga in fondo a metafore limitate. Continua a leggere

Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(1)

Tutti i lettori

Biografia

Schilthuizen Menno
Schilthuizen Menno

Ecologo e biologo evoluzionista, lavora come ricercatore permanente presso il Naturalis... leggi tutto