Ricerca avanzata

22/11/'63

22/11/'63 - King Stephen - wuz.it

di

Jake Epping ha trentacinque anni, è professore di inglese al liceo di Lisbon Falls, nel Maine, e arrotonda lo stipendio insegnando anche alla scuola serale. Vive solo, ma ha parecchi amici sui quali contare, e il migliore è Al, che gestisce la tavola calda. È proprio lui a rivelare a Jake il segreto che cambierà il suo destino: il negozio in realtà è un passaggio spaziotemporale che conduce al 1958. Al coinvolge Jake in una missione folle - e follemente possibile: impedire l'assassinio di Kennedy. Comincia così la nuova esistenza di Jake nel mondo di Elvis, James Dean e JFK, delle automobili interminabili e del twist, dove convivono un'anima inquieta di nome Lee Harvey Oswald e la bella bibliotecaria Sadie Dunhill. Che diventa per Jake l'amore della vita. Una vita che sovverte tutte le regole del tempo conosciute. E forse anche quelle della Storia.

Dettagli sul libro
5 recensioni
1 nanoscritto
Nella libreria di 59 lettori

Il voto della community

9,1
  • Trama 9,2
  • Personaggi 8,9
  • Stile 9,0
  • Incipit 9,1
  • Finale 9,2
  • Copertina 9,2

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • Patricija il 14 ago 2017 17:40 Segnala abuso

    The past does not want to be changed. /// Se modifichi il passato devi aspettarti di ritrovare il presente diverso da come lo avevi lasciato (a parte moralismi e pregiudizi che sono immutabili: di...

    leggi tutto »

    The past does not want to be changed. /// Se modifichi il passato devi aspettarti di ritrovare il presente diverso da come lo avevi lasciato (a parte moralismi e pregiudizi che sono immutabili: di là come di qua). Ed è questo, in sostanza, che accade al giovane professor Jake Epping: varcata la soglia del tempo - “shat-HOOSH, shat-HOOSH” - si troverà a Lisbon Falls, esattamente il nove settembre 1958 alle ore 11:58, poco più d’un paio d’anni prima della nomina a presidente degli Stati Uniti d’America di J.F. Kennedy. Attenderà il 22 novembre 1963 per cambiare il corso della Storia. Ma “il passato non vuole essere cambiato. Il passato è inflessibile”. Epping lo sa (e anche noi). Ogni volta che Jake attraverserà il “buco del coniglio”, tutto sarà cancellato, azzerato. E il gioco dovrà iniziare daccapo. Viaggi nel tempo che potranno durare anni nel passato ma che mai superanno i due minuti nel presente. /// Mi sono entusiasmata ed emozionata. A tratti. Alla fine, qualcosa è mancato. Una scrittura che sa di tanto mestiere. Tuttavia, mi sono chiesta se King non abbia adottato il metodo “Dumas”. Chi sa, sa. Nota di merito alla traduzione, davvero notevole. /// P.S. Epperò, King! Non mi puoi ridurre Gavrilo Princip a “una mezzasega a cui manca qualche rotella”. Ma perché?! Ecco, l’ho detto.

    « chiudi

     
  • Rik_1980 il 11 ago 2014 13:15 Segnala abuso

    King...è sempre King!! In breve: il miglior libro che ho letto nel 2011 (e finito nel 2012), assolutamente uno dei migliori romanzi del RE se non addirittura il migliore. Grande prova narrativa.

    King...è sempre King!! In breve: il miglior libro che ho letto nel 2011 (e finito nel 2012), assolutamente uno dei migliori romanzi del RE se non addirittura il migliore. Grande prova narrativa.

    « chiudi

     
  • Ste il 30 nov 2013 12:02 Segnala abuso

    22/11/63 prova che le competenze letterarie di Stephen King non si limitano al racconto horror e che, anzi, l'etichetta di "autore di romanzi dell'orrore" è decisamente riduttiva. Con questo solido...

    leggi tutto »

    22/11/63 prova che le competenze letterarie di Stephen King non si limitano al racconto horror e che, anzi, l'etichetta di "autore di romanzi dell'orrore" è decisamente riduttiva. Con questo solido romanzo di oltre 700 pagine, King ci regala un viaggio originale e coinvolgente negli Stati Uniti anni Sessanta del presidente Kennedy, delle discriminazioni razziali e dell'enigmatico Lee Oswald. Rappresentando con notevole maestria la realtà di quel tempo, intreccia al suo interno la vicenda del protagonista Jake Epping che, venuto dal 2012, ricostruisce la sua vita nel passato, mentre cerca di sventare l'assassinio di quel presidente che, secondo molti (e probabilmente anche secondo King), avrebbe cambiato le sorti degli Stati Uniti nella seconda metà del XX secolo. Un racconto riuscito, sospeso tra passato e presente, su una pagina importante della Storia contemporanea, capace di coinvolgere il lettore e, a tratti, di trasmettere emozioni.

    « chiudi

     
  • MagicaTrippy il 16 nov 2013 12:02 Segnala abuso

    Se aveste l'opportunità di tornare indietro nel tempo, quale evento storico di portata mondiale cambiereste? Il trentacinquenne Jake Epping, professore di letteratura inglese presso una scuola...

    leggi tutto »

    Se aveste l'opportunità di tornare indietro nel tempo, quale evento storico di portata mondiale cambiereste? Il trentacinquenne Jake Epping, professore di letteratura inglese presso una scuola superiore, è un uomo che non ha mai versato una lacrima, è stato lasciato dalla moglie e per arrotondare ha iniziato ad occuparsi dei corsi serali. Un giorno mentre è a lavoro riceve una telefonata da Al Templeton, che lo invita alla sua tavola calda per una questione urgente. L'Al che si ritrova di fronte il nostro insegnante è invecchiato e si è ammalato di tumore da un giorno all'altro, senza alcuna spiegazione apparentemente logica. Questo perché Al nasconde un segreto nel retrobottega: un varco temporale che lo porta ogni volta alle 11:58 del 9 settembre del 1958. A complicare le cose ci si mette il fatto che Al ha un piano grandioso in mente: vuole salvare Kennedy dall'assassinio di Dallas, impedendo così tutte le conseguenze storiche che questo avvenimento ha portato con sé, a partire dalla Guerra del Vietnam. Jake quindi torna nel passato e assume l'identità fittizia di George Amberson, con il quale si farà chiamare per tutta la sua permanenza nel Mondo di Allora e nell'attesa di quel fatidico giorno di novembre si trasferisce a Jodie, si innamora, cambia il destino dei suoi studenti: con il pensiero costantemente rivolto al Texas e alla vita di Lee Harvey Oswald, l'assassino. Ma il passato vuole l'armonia e non ama essere cambiato. 22/11/63 è un capolavoro: Stephen King ha uno stile accattivante, scorrevole e sopratutto chiaro nella stesura di un romanzo lungo e ingarbugliato come lo è stato questo. In particolare, riflette e cerca di trovare una risposta su questioni che hanno sconvolto l'intera umanità e hanno cambiato il corso della Storia: come sarebbe stato diverso il mondo di oggi se Kennedy non fosse stato assassinato? Se la farfalla avesse battuto le ali un secondo prima, cosa sarebbe diverso quarant'anni dopo? Leggete questo romanzo e lo scoprirete.

    « chiudi

     
  • Mari il 22 mag 2013 13:24 Segnala abuso

    Quanti di noi avendone la possibilità sarebbero abbastanza curiosi e coraggiosi da affrontare un viaggio nel passato e cambiare qualche evento che ha influito sulle sorti del mondo? Jake Epping, il...

    leggi tutto »

    Quanti di noi avendone la possibilità sarebbero abbastanza curiosi e coraggiosi da affrontare un viaggio nel passato e cambiare qualche evento che ha influito sulle sorti del mondo? Jake Epping, il protagonista di questo libro, lo è; nel 2011 è un tranquillo professore di inglese nel liceo di Lisbon Falls nel Main, ma un bel giorno Al Templeton, proprietario di una tavola calda locale lo coinvolge in progetto al quanto bizzarro. Nella dispensa del suo locale c’è un passaggio temporale, attraversandolo si torna al 1958. Anno in cui le macchine avevano un altro fascino, si fumava ancora ovunque, nei bagni pubblici esistono cartelli con scritto “uomini” e “ragazze”, e soprattutto JFK è ancora vivo. Ed è proprio JFK l’interesse di Al. Lui, infatti, vorrebbe evitare il suo assassinio da parte di Lee Oswald. A Jake sembra tutto troppo assurdo, ma alla fine si lascia convincere dal suo amico malato terminale e si avventura nel passato. Sapevo che questo libro mi sarebbe piaciuto da quando ho deciso di comprarlo, quello che non potevo immaginare era quanto. Rispetto ad altri libri di King, qui forse c’è più storia e meno “paura” (a parte ritrovarmi tra le strade di Derry e sentir nominare il clown e il piccolo George Denbrough). Tensione forse, un po’ d’ansia, ma anche tante lacrime e qualche sorriso. King è un gran visionario. Con 22/11/63 è riuscito a costruire una storia dentro l’altra, incastrando perfettamente personaggi reali e di fantasia, concentrando in un unico romanzo storia, fantascienza, amore e un pizzico di thriller. Era dai tempi di It che non mi capitava di leggere un libro così immenso. Qualche perplessità l’ho avuta leggendo come sarebbe diventato il mondo se Kennedy si fosse salvato, un po’ troppo Fuga da New York, però capisco che ai fini della storia serviva uno scenario simile. Sadie resterà per me un personaggio indimenticabile. Porterò lei e Jake nel mio cuore per molto, moltissimo tempo.

    « chiudi

     
1 
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova!
  • friedrich_sch 05 ago 2017 14:56 Segnala abuso

    Jake Epping torna nell'anno 1958 da una porta temporale dietro la dispensa di un diner. Inizia un alienante viaggio per sventare l'attentato a Kennedy cinque anni più tardi, ma forze misteriose tra spazio e tempo lo ostacolano con imprevedibili modalità. Un'altra vita e una nuova donna lo guidano fatalmente verso la possibilità di cambiare il destino del mondo. Al termine del viaggio, il futuro, pur così riscritto, si rivela alquanto inquietante.

     

Il parere della redazione di Wuz

  • THE GUARDIANIl re dell'horror Stephen King è solo l'ultimo della lunga schiera di autori che hanno scelto l'assassinio Kennedy come ispirazione per un romanzo. 22/11/'63 vede come protagonista Jake Epping, insegnante del Maine incaricato di viaggiare indietro nel tempo per sventare l'uccisione del presidente americano. L'avventura di Epping inizia quando scopre che Al, suo amico e gestore della tavola calda della città, custodisce nel magazzino del locale una macchina per viaggiare nel tempo, direttamente nel 1958. Al "arruola" Jake nella missione per impedire l'omicidio, e lo spedisce nei bel tempi di Elvis, di James Dean e dei macchinoni cromati. Jake affronta diligentemente il viaggio, e si ritrova a conoscere non solo  il problematico Lee Harvey Oswald, ma anche una bella bibliotecaria, Sadie Dunhill, che capisce essere l'amore della sua vita. Riuscirà Jake nella sua missione di cambiare la storia? E se sì, che cosa succederà poi? Continua a leggere

Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(59)

Tutti i lettori

Biografia

King Stephen
King Stephen

Stephen King è autore di romanzi e racconti best seller che attingono ai filoni... leggi tutto