Ricerca avanzata

A passeggio col flâneur (4 partecipanti)

 

282.jpg

Omaggio ozioso a una figura da rivalutare

"Gli uomini sono animali fatti per danzare. Quant'è bello alzarsi, uscire di casa e fare qualcosa. Siamo qui sulla terra per cazzeggiare. Non date retta a chi dice altrimenti" - Dio la benedica, Mr. Vonnegut, assieme a tutti quelli che confidano nel cazzeggio come motore insostituibile di conoscenza del mondo.

Categoria: Intrattenimento e tempo libero -> Viaggi e vacanze Gruppo pubblico.
Moderatore
Kilgore

Commenti

Effettua il Login per scrivere un messaggio sulla Bacheca

  • Kilgore 1854 giorni fa ha scritto

    Cari flaneurs, visto che qui si cazzeggia ormai da più di un mese, direi che siamo entrati tutti piuttosto bene nello spirito del gruppo. Qui ci starebbe bene un bel punto esclamativo, ma a pensarci bene sono contrario a tanta assertività. Quindi lasciamo le cose così come stanno. Comunque il mio dispaccio nella bottiglia era solo per consigliare una lettura per i giorni di festa (?) che verranno: è un fumetto di Jiro Taniguchi, e s'intitola "L'uomo che cammina". Cercandolo adesso, qui su Wuz, vedo che non è più in commercio (e quindi andrò tosto a segnalarlo nel gruppo "Ripubblica"), ma è un vero peccato perché raramente mi è capitato d'imbattermi in un'opera capace di coniugare in così alto grado rarefazione e nitore del segno, precisione e attenzione al particolare e ampiezza di respiro del racconto... è bellissimo, consiglio a tutti di leggerlo gustandolo appieno, lasciando che il ritmo del racconto diventi anche quello della lettura. Ah: buone feste a tutti.

  • Kilgore 1897 giorni fa ha scritto

    Dicono bene di questo Trione... mah, a me - così, di primo acchito, sembra un bel recipiente di aria fritta... si scopiazza qua e là dai "Passages", si prende a prestito un bell'apparato iconografico attingendo al cinema - soprattutto quello americano - un po' di Lewis Mumford, un altro po' di Glaeser ("Il trionfo della città") e il gioco è fatto. Vedremo.

  • Kilgore 1911 giorni fa ha scritto

    "111 luoghi di Roma che devi proprio scoprire". Non sarà esattamente un libro di culto, ma ci sono tanti suggerimenti utili per passeggiare nella Capitale senza appiattirsi sugli itinerari più battuti. È una nuova collana pubblicata da Emons - quelli degli audiolibri - che per adesso si è occupata (oltre che di Roma) di Londra, di Amsterdam, Barcellona, Parigi e Berlino... Passeggiare è roba da flaneur, no?

  • Kilgore 1932 giorni fa ha scritto

    Nuove uscite da flaneur: "Roma, non basta una vita" di Silvio Negro, ripubblicato da Neri Pozza, e "Il viaggiatore senza scopo" di Charles Dickens ripubblicato da Bompiani.

  • LoopMannaro 1971 giorni fa ha scritto

    Mi associo a Yaris, "Vita di un perdigiorno" è meraviglioso. Io ce l'ho in una vecchia edizione Einaudi davvero bellissima, fra l'altro.

  • Yaris 2019 giorni fa ha scritto

    Vita di un perdigiorno, di Eichendorff. Splendido, e, credo, adattissimo a questo gruppo.

  • Kilgore 2022 giorni fa ha scritto

    https://www.youtube.com/watch?v=daTc3tH0uy4

  • TagoMago 2099 giorni fa ha scritto

    Ciao Kilgore! Visto che hai dato vita a questo “ozioso” gruppo di letteratura subito mi è venuto in mente il “Tropico del cancro” di Henry Miller, secondo me il antesignano dei lavori di Jack Kerouac, William S. Burroughs, Hunter S. Thompson, Charles Bukowski ecc. e anche Vonnegut. Ho aggiunto questo libro. E il più noto contributo austriaco a questo gruppo – ci sono molti esempi nati nel “Kaffeehaus” viennese – naturalmente è “L’uomo senza qualità” di Robert Musil trattenendo la caduta della mia “Kakania”. Ho aggiunto anche questo libro.

Già iscritto?
Iscriviti

Amici in questo gruppo (0)

Invita altri amici

Partecipanti al gruppo (4)

Vedi tutti i membri