Ricerca avanzata

Citazione da Convertirsi alla guerra....

  • Convertirsi alla guerra. Liquidazioni, mobilitazioni e abiure nell'Italia tra il 1914 e il 1918 di Isnenghi Mario

    Segnala abuso

    Cadorna [...] ripristina la figura dei cappellani militari. [...] Lo Stato liberale ne aveva orgogliosamente fatto a meno per mezzo secolo. Ora non si scherza più, con le fisime dell'autonomia e della laicità dello Stato: ci sono i contadini-soldati da mandare al fuoco, quelli obbediscono solo al prete, bisogna tenerli buoni, dargli dei parroci in divisa. Un buon migliaio di sacerdoti cattolici per cominciare - che poi supereranno il doppio -, qualche unità, fra pastori e rabbini, e naturalmente, in questa condizione militare autorevole e protetta, pareggiata a quella degli ufficiali, c'è la fila dei candidati per entrarci.



    Scelta da Rouge, giovedì 11 giugno 2015

     
    Torna indietro
Già iscritto?
Iscriviti