Ricerca avanzata

Citazione da Lettere a Poseidon

  • Lettere a Poseidon di Nooteboom Cees

    Segnala abuso

    "Non possiamo avvicinarci di più all'immortalità. È un gusto che vi è ignoto. Il dolore del tempo, la nostra più grande richhezza. Ruggine, corruzione, muffa che divengono musica, è qualcosa di diverso dal vostro nettare dell'eternità. L'ultimo conteggio dei giorni: un dono che nessuno può toglierci."



    Scelta da ClaConsoli, mercoledì 31 luglio 2013

     
    Torna indietro
Già iscritto?
Iscriviti