Ricerca avanzata

La biografia di Odifreddi Piergiorgio

Cuneo, 13/7/1950
Odifreddi Piergiorgio

Ha studiato matematica in Italia, negli Stati Uniti e in Unione Sovietica. Eminente
studioso di logica e matematica, è docente presso la Cornell University e l’Università di Torino.
Collaboratore di «Repubblica», «L’Espresso», «Le Scienze» e «Psychologies», dirige per Longanesi la collana di divulgazione scientifica «La Lente di Galileo».
Ha partecipato a numerose trasmissioni televisive e radiofoniche, tra le quali, come ospite fisso, a Crozza Italia su La7.
Ha vinto nel 1998 il Premio Galileo dell’Unione Matematica Italiana, nel 2002 il Premio Peano della Mathesis e nel 2006 il Premio Italgas per la divulgazione. Polemista acuto e brillante, spazia con padronanza dalla critica religiosa alla divulgazione scientifica ed è salito alla ribalta con le accese dispute seguite al suo Il Vangelo secondo la Scienza (1999).

Tra gli altri suoi libri ricordiamo la trilogia logica C’era una volta un paradosso, Il diavolo in cattedra (Einaudi, 2001 e 2003) e Le menzogne di Ulisse (Longanesi, 2004), la trilogia geometrica C’è spazio per tutti, Una via di fuga e Abbasso Euclide! (Mondadori, 2010, 2011 e 2013), la trilogia biografica In principio era Darwin (Longanesi, 2009), Hai vinto, Galileo (Mondadori, 2009) e Sulle spalle di un gigante su Newton (Longanesi, 2014) e il volume scritto con Benedetto XVI Caro papa teologo, caro matematico ateo (Mondadori, 2013). Per Rizzoli ha pubblicato Come stanno le cose (2013), Il museo dei numeri (2014), Il giro del mondo in 80 pensieri (2015), Il dizionario della stupidità (2016) e Dalla Terra alle lune (2017).

.

La scrivania di Odifreddi


"La mia scrivania è in realtà due scrivanie: una mi serve per scrivere, e l'altra per collegarmi a Internet e gestire la posta elettronica.
Sono in due stanze diverse, e io peregrino costantemente da una all'altra. Lo faccio per tenere separati il computer sul quale scrivo, che non è collegato in rete e non ha mai avuto problemi, da quello su cui navigo, che ovviamente è soggetto a virus e ogni tanto dev'essere curato.

La scrivania alla quale lavoro sta nello studio, che è una stanza le cui quattro pareti sono completamente ricoperte da libri, dal pavimento al soffitto. Dalle finestre vedo il Po scorrere pacifico (quasi sempre), e la catena delle Alpi in lontananza (quando non c'e' foschia). Ed essere circondato dai libri che amo e che consulto, mi dà la sensazione di appartenere a un mondo di carta che contribuisco, nel mio piccolo, ad alimentare, e nel quale comunque vivo.

Sulla scrivania stessa ci sono i libri che mi servono sul momento: quelli temporanei per un articolo, e quelli a più lunga permanenza per un libro. È comunque la scrivania di un razionalista: dunque, costantemente ripulita e riordinata, per cercare inutilmente di andare contro l'ineluttabile Secondo Principio della termodinamica, che tende a portare il caos dovunque, scrivanie comprese."



Articoli, notizie, recensioni su Wuz

I libri di Odifreddi Piergiorgio

Odifreddi Piergiorgio In rete

Già iscritto?
Iscriviti

Tutti i fan di Odifreddi Piergiorgio (2)

Interviste

Il matematico impertinente parla di Dio

Leggi l'intervista