Ricerca avanzata

La biografia di Bignardi Irene

Mantova, 10/9/1943
Bignardi Irene

Ha conseguito la laurea in lettere moderne all’Università statale di Milano e ha frequentato con una borsa Fullbright il Master in Communications alla Stanford University.
Inizia la carriera professionale alla Rai dove realizza alcune trasmissioni culturali tra cui, nel 1969/70 “Orizzonti della scienza e della tecnica”; dal 1970 al 1975, opera nei servizi culturali della Olivetti; successivamente è tra i fondatori del quotidiano «la Repubblica» – con cui collabora tuttora – come inviato di cultura e in particolare dal 1989 come critico cinematografico.
Tra il 1980 e il 1989 ha realizzato per la Rai le dirette dalla Mostra del cinema di Venezia, oltre a molte trasmissioni di carattere culturale (Speciale Guttuso, Speciale Guggenheim, etc) .
Dal 1986 al 1989 ha diretto a Cattolica il MystFest, il festival del giallo e del mistero. È stata consigliere di Gillo Pontecorvo alla Mostra del cinema di Venezia. Dal 2000 al 2005 ha diretto per cinque edizioni il Festival del Film di Locarno. Nel 2006 ha creato e realizzato per le United Nations il festival Desert Nights, dedicato ai temi della desertificazione. Ha insegnato Storia del cinema allo IUAV di Venezia. Dal 2006 al 2008 è stata Presidente di Filmitalia.
Ha pubblicato numerosi saggi e libri, tra cui, per Feltrinelli, Memorie estorte a uno smemorato, - Vita di Gillo Pontecorvo, e Le piccole utopie; e per Marsilio, Americani - Un viaggio da Melville a Brando (2005), Le cento e una sera Piccola guida personale al cinema in DVD (2008), Storie di cinema a Venezia (2012).
Fonti: Archivio Marsilio, Archivio Rai, Archivio La7



Articoli, notizie, recensioni su WUZ

I libri di Bignardi Irene

Bignardi Irene In rete

Già iscritto?
Iscriviti