Ricerca avanzata

La biografia di Baliani Marco

Verbania, 17/2/1950
Baliani Marco

Fra i massimi esponenti del teatro di narrazione, è autore, attore e regista.
Nel 1975 fonda la compagnia Ruotalibera con cui realizza diversi spettacoli per ragazzi.
Con Kohlhaas (tratto da Heinrich Von Kleist, 1989) si pone nella scia tracciata da Dario Fo con il Mistero buffo (1969), scegliendo quindi il teatri di narrazione, filone di cui è tutt'oggi considerato uno dei principali esponenti insieme a Marco Paolini ed Ascanio Celestini. Seguono altri monologhi: nel 1998 Corpo di stato sull'omicidio Moro, nel 2003 Lo straniero dall'omonimo romanzo di Albert Camus.
Nel 2004 pubblica il suo primo romanzo, Nel regno di Acilia.
Tra i suoi spettacoli di regia si ricorda Corvi di luna, Antigone delle città, rappresentato a Bologna nel 1991 e nel 1992, Peer Gynt e Pinocchio Nero realizzato in collaborazione con l'ONG AMREF (African Medical and Research Foundation).
Per Emons ha letto In viaggio con Erodoto di Ryszard Kapuściński e Il giardino dei Finzi-Contini di Giorgio Bassani.
Nel 2016 esce Quanto vale un uomo (Skira, con Andrea Camilleri, Ascanio Celestini, Marco Paolini). 



Articoli, recensioni, interviste

I libri di Baliani Marco

Baliani Marco In rete

Già iscritto?
Iscriviti

Interviste

Intervista a Marco Baliani. Leggere Bassani, oggi. Il giardino dei Finzi-Contini nel giorno della memoria.

Leggi l'intervista