Ricerca avanzata

La biografia di Serrano Marcela

Santiago del Cile, 1951
Serrano Marcela

Nata a Santiago del Cile nel 1951, Marcela Serrano è una delle voci più importanti della narrativa sudamericana. Nel 1973 si trasferisce a Roma a causa del golpe e torna in Cile nel 1977, dove si diploma in incisione e lavora in diversi ambiti delle arti visive. Presto, però, decide di lasciare questo lavoro e si dedica alla scrittura.
Il suo editore di riferimento in Italia è Feltrinelli, con il quale ha pubblicato: Noi che ci vogliamo così bene (1996), che ha vinto in Francia il premio Côté des Femmes, Il tempo di Blanca (1998), L’albergo delle donne tristi (1999), Antigua, vita mia (2000), Nostra Signora della Solitudine (2001), Quel che c’è nel mio cuore (2002), Arrivederci piccole donne (2004), I quaderni del pianto (2007), Dieci donne (2011), Adorata nemica mia (2013), Il giardino di Amelia (2016) e Il mantello (2020).

Articoli e recensioni su Wuz



Libri in commercio

I libri di Serrano Marcela

Serrano Marcela In rete

Già iscritto?
Iscriviti

Interviste

Intervista a Marcela Serrano: adoro le bugie della letteratura

Leggi l'intervista