Ricerca avanzata
Articolo

Master BookTelling Comunicare e vendere contenuti editoriali

Parte a novembre la seconda edizione del master per imparare a comunicare, promuovere e vendere contenuti editoriali. Iscrizioni entro il 3 ottobre.

Duecento nuovi titoli pubblicati ogni giorno, quasi cinquemila editori attivi: l’editoria libraria in Italia è un settore ricco di offerta, il primo comparto dell’industria culturale, ma ancora troppi libri non arrivano al lettore. Non basta produrre contenuti. Occorre saperli comunicare e vendere, sperimentando nuove strade per farli arrivare al lettore.

Professionisti che sappiano comunicare, promuovere e vendere libri, ebook, audiolibri, riviste ma anche contenuti digitali, sono sempre più richiesti. È proprio per soddisfare questa necessità di specializzazione che nasce il master, come spiega Paola Di Giampaolo ̶ responsabile progettazione e coordinamento ̶ «Un percorso pensato per chi ama leggere e non smetterebbe mai di parlarne dove gli allievi possono sperimentare sul campo come ideare e attivare un piano di comunicazione e di marketing, organizzare e gestire eventi, realizzare una videointervista, curare i social e i siti di case editrici, autori, librerie, ideare una serie tv a partire da un libro o, al contrario, un prodotto editoriale dalla tv e dal cinema, vendere diritti, analizzare dati, trovare strade alternative per promuovere e vendere libri, ebook, audiolibri».booktelling_2019

.
La formula del Master di primo livello BookTelling si basa su un metodo pratico sotto la guida di professionisti del settore; un percorso interdisciplinare che concilia competenze umanistiche, di comunicazione, giuridiche ed economiche; un’ottica internazionale attenta al mercato estero e alla compravendita di diritti, con alcune lezioni in inglese; una prospettiva ampia, che spazia tra libri, prodotti digitali online e offline e coglie le opportunità offerte da tv, cinema, comics & games; uno stage “su misura”, frutto di un percorso di orientamento personalizzato; un lavoro di squadra tra allievi, docenti-professionisti e aziende; un sostegno post-diploma per consolidare i contatti e trovare opportunità lavorative.

Il master, di 1° livello, è organizzato in collaborazione con la Scuola di Editoria e con il Centro di Ricerca Europeo Libro Editoria Biblioteca (CRELEB) dell’Università Cattolica.

Articolo a cura di Alberto Clementi

Commenti



Non sono presenti commenti su questo documento. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti