Ricerca avanzata
Articolo

BOOKCITY. Milano combatte la crisi inaugurando la tre giorni del libro

Quando la crisi si fa sentire con maggior forza e la recessione colpisce anche il mondo dell'editoria (che nei primi anni dal 2008 sembrava refrattario al segno negativo) la strategia giusta è combattere e non farsi sommergere.
Ottima dunque la scelta della capitale italiana di questo settore (in Lombardia ha sede il 19,9 % delle case editrici attive, il 32,5 % di quelle di ebook; vengono prodotti il 38,1% di titoli, stampate e distribuite il 49,8% copie sul totale di quelle distribuite dalle case editrici - fonte AIE) che decide di alzare la voce.
Il libro si pubblica ovunque, ma soprattutto a Milano, dove tuttavia esiste un'unica manifestazione di grande respiro, la Milanesiana in estate.
BOOKCITY arriva in pieno autunno, ma accende e scalda moltissimi luoghi della città, dal centro alla periferia, per creare attorno al libro una comunità con idee e proposte per il futuro!


BOOKCITY MILANO 2012. Città del libro e della lettura - 16-18 novembre 2012


La manifestazione è promossa e realizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano insieme a Fondazione Rizzoli Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri, Camera di Commercio e AIE (Associazione Italiana Editori).
BOOKCITY MILANO proporrà più di 350 eventi, tra incontri con gli autori, presentazioni di libri, dialoghi, letture ad alta voce, mostre, spettacoli, reading spettacolarizzati, filmati, seminari, con la partecipazione di autori, artisti e protagonisti della cultura milanese, italiana e straniera.

L'ingresso agli appuntamenti è gratuito, fino ad esaurimento posti disponibili, salvo dove diversamente indicato.

Al centro della manifestazione un luogo simbolo ma generalmente poco utilizzato per questo genere di eventi: il Castello Sforzesco.
Qui si concentreranno moltissimi incontri, ma sarà solo il cuore di un sistema arterioso che invaderà tutti i quartieri.
In particolare sono le biblioteche a entrare in questo circuito. E poi le scuole, gli istituti culturali, le librerie, i musei...





Tra i luoghi più importanti messi a disposizione per gli eventi:
Castello Sforzesco, Acquario Civico, Arnoldo Mondadori Editore, Camera di Commercio, Casa Circondariale San Vittore, Fondazione Gianfranco Ferrè, Fondazione Rizzoli Corriere della Sera, Sala Buzzati, GAM Galleria d'Arte Moderna, La Triennale di Milano, Museo Civico di Storia Naturale, Museo del Novecento, Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci, Nocetum. Chiesa dei Santi Giacomo e Filippo, PAC - Padiglione d'Arte Contemporanea,  Politecnico di Milano Bovisa, RCS Mediagroup, Sede GeMS, Sinagoga Centrale, Società Umanitaria, Spazio ex Ansaldo, Stadio di San Siro...
Molti teatri (Carcano, dal Verme, Elfo Puccini, Franco Parenti, Litta, Piccolo Teatro Strehler), alcune stazioni della metropolitana (Garibaldi, Loreto, Duomo, Cadorna), moltissime associazioni.



Si parte giovedì 15 novembre con un'ANTEPRIMA

Triennale di Milano (V.le Alemagna, 6) ore 18,00
Una storia di amicizia

Luis Sepúlveda
dialoga con Bruno Arpaia, in occasione della pubblicazione del suo nuovo libro, Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico (Guanda).



Sala Sforzesca del Castello, ore 20,30
BOOKCITY MILANO 2012 inaugura ufficialmente con una presentazione di Stefano Boeri - Assessore a Cultura, Moda e Design del Comune di Milano - e con un intervento di Umberto Eco.

Seguirà “Leggere Milano”, letture a cura del Forum della Città Mondo, con la partecipazione di Carla Chiarelli


FLASH BOOK MOB
ore 19 - Galleria Vittorio Emanuele, Milano


Instar Libri, Iperborea, La Nuova frontiera, minimum fax, nottetempo e Voland organizzano un flash book mob per celebrare la gioia di leggere e inaugurare in modo collettivo un fine settimana dedicato ai libri e alla lettura.
Uscendo di casa mettetevi un libro in tasca o se siete in giro passate a comprarne uno in libreria.
Arrivate in Galleria Vittorio Emanuele qualche minuto prima dell'evento e passeggiate attorno al centro della Galleria.
Alle 19 in punto, a un dato segnale immobilizzatevi, estraete il vostro libro e iniziate a leggere ad alta voce per qualche minuto, tra lo stupore dei passanti.




13 novembre 2012  

Commenti



Non sono presenti commenti su questo documento. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti