Ricerca avanzata
Articolo

Federico Russo: magari assomigliassi a Lansdale!

Federico Russo, fiorentino classe 1980, inizia la sua fortunata carriera nel 2001 a Radio Dimensione Suono. Da lì alla televisione il passo è breve, e da Deejay TV passa presto a condurre diversi programmi su MTV Italia, dove resterà fino al 2010. Attualmente lavora a Radio Deejay, dove ogni mattina conduce FM, con Marisa Passera. Ha appena esordito nel mondo della carta stampata con Ci si mette una vita, romanzo di cui si è innamorata nientemeno che Einaudi. "Magari fosse solo una storia", dice Russo, che nel libro propone, in chiave più leggera e romanzata, un'esperienza che ha purtroppo vissuto in prima persona qualche anno fa. È la storia di quattro amici che tornano nella loro città natale, Firenze, nell'estate dei Mondiali di calcio in Germania. Rubens, Gazza e Pico, riunitisi per stare accanto a Carlo nella lunga convalescenza dopo il gravissimo incidente che ha rischiato di ucciderlo, hanno finalmente l'occasione di allontanarsi dalla frenesia delle loro vite e dimostrare ancora una volta quanto sia fondamentale l'amicizia per ognuno di noi.
Ecco i suoi consigli di lettura.





Ciao Federico, complimenti per il tuo debutto nel mondo della narrativa italiana. Tra i tuoi nuovi "colleghi" scrittori, c'è qualcuno che apprezzi particolarmente? Partiamo dagli italiani.


Senza dubbio ti rispondo Niccolò Ammaniti. Mi piace moltissimo tutta la sua produzione, da Branchie a Io e te, ha uno stile che ti cattura e ti lascia senza fiato dalla prima all'ultima pagina.



Tutti i libri di Niccolò Ammaniti in catalogo





Parliamo degli stranieri: chi sono i tuoi autori di riferimento? Nel libro ti rifai chiaramente allo stile di qualcuno di loro?


Decisamente Joe Lansdale. Ha scritto una marea di libri, ma è talmente creativo da non stancarmi mai. Il suo stile mi fa davvero impazzire, e se mi dicessero che qualche pagina del mio libro ricorda il suo stile ne sarei entusiasta! Un altro autore che mi piace molto, anche se preferisco la sua produzione di qualche anno fa, è Chuck Palahniuk. È irriverente  al punto giusto, talvolta anche surreale, ed è talmente originale da dire cose a cui non penseresti mai!



Tutti i libri di Joe Lansdale in catalogo

Tutti i libri di Chuck Palahniuk in catalogo



Federico, ti piacciono solo gli americani?


Assolutamente no! Un altro scrittore che mi ha colpito è il dominicano Junot Díaz: avete letto La breve favolosa vita di Oscar Wao? Quando mi è capitato tra le mani ne sono rimasto letteralmente folgorato: ho adorato il personaggio di Oscar, e ogni volta che aprivo il libro non vedevo l'ora di sapere cosa sarebbe successo nella sua stranissima vita.




Tutti i libri di Junot Díaz in catalogo



Tra gli autori stranieri, ce n'è qualcuno che vorresti fosse maggiormente conosciuto nel nostro Paese?


Certamente: tanto per cambiare è un americano, si chiama Jerry Stahl e secondo me è bravissimo. Tra le altre cose ha scritto diverse puntate di CSI, e da uno dei suoi libri più famosi (Permanent Midnight) è stato tratto anche un film (Hard night, 1998). Purtroppo da noi sono arrivati soltanto due romanzi, ed davvero un peccato che il pubblico italiano non lo conosca, spero ci sia modo di colmare presto questa lacuna.




Tutti i libri di Jerry Stahl in catalogo

I libri di Jerry Stahl in catalogo su Ibs




Leggi la recensione di Ci si mette una vita di Federico Russo

Intervista al deejay e neo scrittore Federico Russo, esordiente per Einaudi



10 gennaio 2012 Di Annamaria Arancio

Commenti



Non sono presenti commenti su questo documento. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti