Ricerca avanzata
Articolo

Novità in libreria a settembre


Finita l'estate, torniamo in città, alla routine quotidiana. Ad attenderci, sullo scaffale della libreria, davvero tante novità. Tra romanzi, thriller, fantasy, saggi, troveremo sicuramente il libro che fa per noi, per iniziare al meglio il mese di settembre.



LETTURE - LIBRI - NOVITÀ - USCITE - SETTEMBRE - 2011 - LIBRERIA - NARRATIVA - ROMANZI



Camilla Läckberg - Lo scalpellino
Sono tanti anni che Frans Bengtsson si guadagna da vivere pescando aragoste per i turisti nel mare di Fjällbacka, sulla costa occidentale della Svezia. Ma un giorno, nella sua rete rimane impigliato il corpo senza vita di una bambina. Una scoperta terribile, che si dimostra ancora più agghiacciante quando l'autopsia rivela che non si è trattato di un incidente. Patrik Hedström e Erica Falck, genitori da poche settimane, indagano. Ancora una volta, l'idilliaca facciata di Fjällbacka nasconde un torbido dramma famigliare, una realtà di odio e conflitti che nasce da un'antica colpa.
Marsilio




In prenotazione su IBS

Kerstin Gier - Blue
Il secondo libro della saga iniziata con Red: nuovi viaggi nel tempo tra intrighi, cospirazioni ed enigmi da risolvere.
«Molto probabilmente il mio organismo aveva prodotto più adrenalina negli ultimi giorni che nei sedici anni precedenti. Erano successe così tante cose e avevo avuto così poco tempo per riflettere…»
Gwendolyn ha tutte le ragioni di questo mondo per pensarla così. Ha scoperto di non essere una normale ragazza londinese, bensì una viaggiatrice nel tempo che i Guardiani – una setta segreta che ha sede nel dedalo di vie intorno a Temple Church – invia nelle epoche passate per prelevare una goccia di sangue dai dodici prescelti e completare il Cronografo, una missione misteriosa che i Guardiani perseguono da secoli. Seguito delle avventure di Red, primo libro della saga, Blue ci immerge in nuovi viaggi nel tempo: aumentano gli intrighi, le cospirazioni si moltiplicano, così come gli enigmi da risolvere e i pericoli per Gwendolyn. Lei si sta preparando all’incontro cruciale con il misterioso conte di Saint Germain nel XVIII secolo (e perciò è sottoposta a noiosissime lezioni di inchino e di portamento), mentre il suo unico pensiero è l’amato Gideon. Ma in Blue Gwen scoprirà anche di possedere la “magia del corvo”, che le permette di vedere e parlare con gli spiriti e con Xemerius, il suo nuovo amico gargoyle.
Corbaccio, 16,60 €




In prenotazione su IBS

Andrea Camilleri, Giancarlo De Cataldo, Carlo Lucarelli - Giudici
Da Dostoevskij a Kafka, da Manzoni a Sciascia, giudici e giustizia hanno segnato la fantasia dei grandi scrittori. Le tre storie di questo libro ne mostrano tutta la forza e l’attualità.
Tre fra i piú importanti narratori italiani si confrontano con una figura centrale della nostra società: il giudice. E provano a indagarne i punti di crisi, di conflitto, di tensione. Camilleri mette in scena un giudice catapultato da Torino in Sicilia poco dopo l’Unità d’Italia. Il suo candore gli impedisce di vedere i pericoli che lo minacciano e per questo, suo malgrado, lui diventa un esempio di coraggio estremo, una leggenda nell’amministrazione della giustizia. De Cataldo ambienta la storia nell’Italia di oggi e racconta in chiave ironica la dannazione della giustizia – e allo stesso tempo la sua necessità – vista dalla camera di consiglio di un’aula di corte d’assise. Lucarelli narra la storia di un giudice dal punto di vista di un poliziotto della sua scorta, assegnata senza che il giudice ne avesse bisogno. Almeno cosí sembra, prima che inizino ad accadere strani episodi e tutti comincino ad avere paura...
Einaudi, 11 €




In prenotazione su IBS

Kim Edwards - Un giorno mi troverai
Una ragazza dimenticata. I frammenti di un segreto terribile. La forza di un destino inesorabile.
Regione dei Finger Lakes, stato di New York. È una notte di luna piena. Lucy Jarrett è di fronte alle acque del lago, illuminate dai riflessi del cielo. Le sembra ancora di vedere il padre nella sua ultima notte di vita, seduto nel giardino di casa, l’aria pensierosa e turbata, pochi istanti prima di salire su quella barca che l’avrebbe portato alla morte. Sono passati anni da allora, anni in cui Lucy ha cercato di dimenticare, di farsene una ragione, senza mai riuscirci. Ma adesso, forse, è venuto il momento di scoprire la verità. Lucy è tornata a casa, dopo un lungo periodo all’estero. Nella grande tenuta in riva al lago tutto è rimasto come allora, i fiori di melo pallidi come le stelle e le stanze buie, rimaste sempre chiuse da quella terribile notte. In casa, tra le vecchie cose di famiglia dimenticate da tutti, Lucy ritrova alcune lettere risalenti ai primi anni del Novecento e un lenzuolo da neonato, con un ricamo di lune e fiori. Un motivo identico a quello delle preziose vetrate della chiesa del paese dove compare sempre una donna misteriosa, dai grandi occhi azzurri, con in mano un mazzo di iris della stessa varietà che cresce nel giardino di Lucy.
Chi è questa donna? E chi è Rose, colei che firma le lettere misteriose? Lucy deve scoprirlo a tutti i costi. È convinta che lì, nei frammenti della vita dimenticata delle due donne, e forse in quella di una bambina abbandonata, si nasconda un segreto terribile. Un segreto che ha portato suo padre verso una strada senza ritorno.
Dopo il grande successo di Figlia del silenzio, bestseller per mesi in cima alle classifiche, torna finalmente Kim Edwards con il suo romanzo più maturo e importante.
Garzanti, 18,60 €




In prenotazione su IBS

Donato Carrisi - Il tribunale delle anime
Il nuovo romanzo di Donato Carrisi. La storia di un segreto invisibile eppure sotto gli occhi di tutti. La storia di un male antico ed eterno e di chi lotta per contrastarlo.
Roma è battuta da una pioggia incessante. In un antico caffè, vicino a piazza Navona, due uomini esaminano lo stesso dossier. Una ragazza è scomparsa. Forse è stata rapita, ma se è ancora viva non le resta molto tempo. Uno dei due uomini, Clemente, è la guida. L’altro, Marcus, è un cacciatore del buio, addestrato a riconoscere le anomalie, a scovare il male e a svelarne il volto nascosto. Perché c’è un particolare che rende il caso della ragazza scomparsa diverso da ogni altro. Per questo solo lui può salvarla. Ma, sfiorandosi la cicatrice sulla tempia, Marcus è tormentato dai dubbi. Come può riuscire nell’impresa a pochi mesi dall’incidente che gli ha fatto perdere la memoria?
Anomalie. Dettagli.
Sandra è addestrata a riconoscere i dettagli fuori posto, perché sa che è in essi che si annida la morte. Sandra è una foto rilevatrice della Scientifica e il suo lavoro è fotografare i luoghi in cui è avvenuto un fatto di sangue. Il suo sguardo, filtrato dall’obiettivo, è quello di chi è a caccia di indizi. E di un colpevole. Ma c’è un dettaglio fuori posto anche nella sua vita personale. E la ossessiona. Quando le strade di Marcus e di Sandra si incrociano, portano allo scoperto un mondo segreto e terribile, nascosto nelle pieghe oscure di Roma. Un mondo che risponde a un disegno superiore, tanto perfetto quanto malvagio. Un disegno di morte. Perché quando la giustizia non è più possibile, resta soltanto il perdono. Oppure la vendetta.
Questa è la storia di un segreto invisibile eppure sotto gli occhi di tutti. Questa è la storia di un male antico ed eterno e di chi lotta per contrastarlo. Questa è una storia basata su fatti veri, ispirata a eventi reali: la sfida non è crederci, ma accettarlo.
Longanesi, 18,60 €




Paulo Coelho - Aleph
Come il protagonista del suo romanzo più famoso, "L'Alchimista", anche Paulo Coelho sta affrontando una profonda crisi di fede ed è alla ricerca di un cammino che lo aiuti nella sua rinascita spirituale. L'unica vera possibilità è di ricominciare tutto dall'inizio. Viaggiare, sperimentare, riprendere contatto con la gente e con il mondo. Con questo fine intraprende un viaggio che lo porterà attraverso l'Europa, l'Africa e l'Asia lungo il percorso della linea ferroviaria Transiberiana, e gli farà incontrare nuovi amici, come Yao, il traduttore che sta ancora piangendo la perdita della moglie; Tatiana, una donna russa con cui il protagonista condividerà un'esperienza di trasformazione; e soprattutto la giovane violinista Hilal, la donna che Paulo ha amato cinquecento anni prima, ma che ha tradito con un gesto di codardia talmente estremo da impedirgli di raggiungere la felicità in questa vita. Insieme inizieranno un viaggio mistico nel tempo e nello spazio, un viaggio che li porterà più vicino all'amore, al perdono e al coraggio di superare tutti gli ostacoli che la vita, inevitabilmente, ci presenta. Aleph è un romanzo che parla di come affrontare le proprie paure, credere nel proprio istinto e aprire la mente alle infinite strade che collegano tutti noi mentre affrontiamo insieme il viaggio della vita, pur seguendo percorsi diversi.
Bompiani, 18,50 €




In prenotazione su IBS

Gianfelice Facchetti - Se no che gente saremmo
Nei ricordi del figlio, la storia di un campione che incarna da sempre i valori più alti dello sport: Giacinto Facchetti.
«La storia di un figlio, che cerca il padre, che cerca il figlio.»
A rincorrersi sul grande prato della memoria sono Giacinto Facchetti, uno dei più rappresentativi campioni del calcio italiano, e Gianfelice, attore, drammaturgo, regista, ma qui solo suo figlio. Un racconto che unisce le grandi gesta dell’atleta simbolo di una generazione di calciatori con il ricordo di un padre che si svelava più con i gesti e con l’esempio che con le parole. Una testimonianza di quanto possano essere vicine le figure dell’uomo e dell’eroe quando, correndo dietro ai sogni, si costruisce una vita esemplare. E insieme il racconto accorato, e velato di nostalgia, di un calcio più ricco di sostanza che di soldi, rimasto sempre presente nel cuore e nei desideri di tutti; una partita dei sogni dove Giacinto Facchetti sarà sempre capitano.
Longanesi, 14 €




In prenotazione su IBS

Edmund De Waal - Un'eredità di avorio e ambra
Una grande famiglia. Una collezione preziosa. Le imprevedibili svolte del destino
Un’elegante vetrina nella casa londinese di Edmund de Waal contiene 264 sculture giapponesi di avorio, o legno, non più grandi di una scatola di fiammiferi, raffiguranti divinità, personaggi di ogni tipo, animali, piante. La vetrina è aperta, e i piccoli figli di de Waal possono estrarre i netsuke – così si chiamano i minuscoli oggetti – e giocarci. Come facevano, ha scoperto l’autore, i piccoli figli di Viktor e Emmy von Ephrussi, suoi bisnonni, nel boudoir della madre, in un fastoso palazzo viennese della Ringstrasse, un secolo fa. Prima che Hitler entrasse in trionfo a Vienna e avessero inizio le persecuzioni e i saccheggi nelle case degli ebrei.
Ebrei di Odessa erano appunto gli Ephrussi, commercianti di cereali e poi banchieri ricchi e famosi quanto i Rothschild, con ville e palazzi sparsi in tutta Europa. Quello di Vienna, dove i netsuke arrivano nel 1899 da Parigi – dono di nozze ai cugini di Charles Ephrussi, famoso collezionista, mecenate, storico dell’arte, amico di Renoir, Degas, Proust – conteneva tante e tali opere d’arte che i minuscoli oggetti sfuggirono all’attenzione dei razziatori nazisti. Come sopravviveranno alla guerra, e come finiranno a Tokyo, dove de Waal li vede per la prima volta a casa del prozio che glieli lascerà in eredità, sono solo due delle tante, emozionanti sorprese di questo libro che, apparso più di un anno fa, continua a incantare critici e lettori.
Affascinato dall’eleganza, dalla precisione, dalle straordinarie qualità tattili delle sculture, l’autore, famoso artista della ceramica, decide di ricostruire la storia dei loro passaggi da una città all’altra, da un palazzo all’altro, da una mano all’altra. Ricostruisce così anche la storia romanzesca della sua famiglia. «Vagabondando» per anni tra l’Europa e il Giappone, attingendo a una quantità di materiali d’archivio, ma soprattutto rivivendo le vicende dei suoi antenati nei luoghi da loro abitati, osservandole con gli occhi dell’artista, de Waal ci regala un libro capace di restituire l’atmosfera di intere epoche, di sigillare intere vite dentro un racconto perfetto.
Bollati Boringhieri, 18 €




In prenotazione su IBS

Marcello Simoni - Il mercante dei libri maledetti
Un libro misterioso. Un monaco assassinato. Un viaggio fantastico nella storia. Un enigma senza tempo tra salvezza e dannazione.
È il mercoledì delle ceneri dell’anno 1205 quando padre Vivïen de Narbonne è costretto a fuggire, braccato da un manipolo di cavalieri che indossano strane maschere. Il monaco possiede qualcosa di molto prezioso, che non è disposto a cedere ai suoi inseguitori.
Sono passati tredici anni da quel terribile giorno, quando Ignazio da Toledo, un mercante di reliquie, riceve da un nobile veneziano l’incarico di mettersi sulle tracce di un libro rarissimo, l’Uter Ventorum. Si dice che contenga antichi precetti della cultura talismanica orientale, e permetta di evocare gli angeli e la loro divina sapienza. Inizia così l’avventuroso viaggio di Ignazio tra Italia, Francia e Spagna, sulle tracce di un manoscritto che qualcuno pare abbia smembrato in quattro parti e accuratamente nascosto. Solo chi è in grado di risolvere complicati enigmi, e di decifrare strani messaggi disseminati nel percorso che conduce al libro, potrà trovarlo e accedere ai suoi segreti. Ma Ignazio non è l’unico a volerlo. Ci sono personaggi loschi e ambigui che intendono entrane in possesso, anche con l’inganno e con la forza. Chi riuscirà per primo a scoprire dove si trova? E cosa saranno pronti a rischiare, tutti coloro che lo inseguono, per svelare per primi i suoi arcani misteri?
Newton Compton, 9,90 €




Björn Larsson - I poeti morti non scrivono gialli
Björn Larsson torna in Italia con un nuovo romanzo di irresistibile umorismo. Sullo sfondo un giallo letterario e tante strigliate agli avidi giganti dell’editoria.
Il famoso poeta svedese Jan Y Nilsson ha accettato a malincuore di scrivere un romanzo giallo. A convincerlo è stato l’editore Petersén, che intende risollevare il genere dalla mediocrità in cui è caduto – e confezionare un profittevole caso editoriale già venduto ai maggiori editori stranieri: Uomini che odiano i ricchi. Ma è proprio Petersén che, alla vigilia della consegna del romanzo, trova il poeta impiccato nel peschereccio in cui viveva, in quello che si rivela un assassinio mascherato da suicidio. Chi è stato, e soprattutto, perché? Per il lauto compenso che la vittima avrebbe ricevuto? Per impedire l’uscita del romanzo, ambientato tra i corrotti giganti della finanza? Le indagini del commissario Barck, poliziotto sui generis con velleità letterarie coinvolgono Tina Sandell, musa e forse amante di Nilsson, e il suo amico intimo e noto giallista Anders Bergsten, incaricato di Petersén di finire il manoscritto. Ma qualcuno ha deciso che il romanzo non deve uscire… Combinando i migliori ingredienti di un noir perfetto e della suspense all’accattivante umanità dei personaggi, il nuovo romanzo di Björn Larsson è allo stesso tempo una graffiante satira del mondo editoriale in piena isteria da effetto Stieg Larsson, in cui l’appassionato di gialli si divertirà a riconoscere una sottile trama di citazioni e allusioni ironiche.
Ma emergere anche, dietro l’impianto ingegnoso del giallo nel giallo, una simbolica indagine sul valore della letteratura, sui compromessi dettati da un mercato che troppo spesso ne uccide la poesia.
Iperborea, 16 €




Peter Høeg - I figli dei guardiani di elefanti
"Ho trovato una porta per uscire dalla prigione, una porta che si apre verso la libertà. Scrivo queste pagine per mostrartela". Comincia così il nuovo romanzo di Peter Høeg. La prigione è ovviamente metaforica, è la vita che non viviamo ma da cui ci lasciamo vivere. Il protagonista è Peter, un quattordicenne con la passione del calcio che vive con la famiglia a Finø, una piccola isola di fantasia nell'arcipelago danese, figlio del pastore dell'unica chiesa e della madre organista. I genitori hanno la tendenza a truffare il prossimo, perciò quando scompaiono nel nulla lasciandosi alle spalle poche tracce, Peter decide, insieme al fratello e alla sorella, di partire alla loro ricerca per impedirgli di mettersi definitivamente nei guai, condannando così i figli all'orfanotrofio. Il risultato è un'appassionante, rocambolesca, stupefacente caccia in cui i piccoli inseguitori diventano a loro volta inseguiti.
Mondadori, 20 €




Liu Xiaobo - Monologhi del giorno del giudizio
Nel 2009 la corte popolare di Pechino ha processato e condannato alcuni intellettuali e giornalisti partecipanti alla "Carta 08", un manifesto volto a promuovere riforme politiche e in difesa dei diritti umani. Liu Xiaobo, uno dei più importanti intellettuali cinesi, è stato il promotore e organizzatore di questo manifesto civile e, colpevole solo di aver espresso il suo pensiero, è stato condannato a oltre dieci anni di prigione. Insignito nel 2010 del Nobel per la pace, non potrà ritirare il premio perché rinchiuso nelle carceri cinesi, lasciando al mondo l'immagine della sua sedia vuota nella sala della premiazione di Stoccolma. In questo saggio, il grande intellettuale ci restituisce un vasto spaccato della Cina di oggi, sfidando la censura di Pechino: una realtà in cui la ridotta libertà d'espressione e l'oppressione del governo sulla società civile si mescolano a movimenti "dal basso" che lasciano ancora sperare in un futuro democratico. Un atto di accusa e insieme di profondo amore per il proprio Paese.
Mondadori, 19 €




Christian Frascella - La sfuriata di Bet
La storia di una diciassettenne vitale e arrabbiatissima, che incarna la rabbia di un'intera generazione incatenata e muta.
Bet ha diciassette anni e i "lineamenti di una guerriera apache". "Detestata dalle ragazze e occhieggiata dai maschi", non è bella ma fa tipo. Ripete il terzo anno di liceo e abita in barriera di Milano, a Torino. Bet, come molti adolescenti, ce l'ha con il mondo. Con il padre, ex operaio e attivista politico che l'ha abbandonata per trasferirsi nella capitale. Con la madre che non riesce a tenerle testa per quanto si sforzi, e con il suo passivo compagno Leonardo. Con il guardone del palazzo, che non smette di spiarla. Con i professori annoiati e noiosi, che a scuola recitano la solita pappardella e soffocano la creatività degli alunni. Con la gente che ha perso la voglia di ribellarsi alle ingiustizie. Con l'Italia sempre più oppressa e opprimente. Bet, insomma, è incazzata nera. Con tutti e con tutto. Persino con se stessa. Perché anni prima non è riuscita a salvare da un incidente Martina, la sorella più piccola. A differenza di molti adolescenti, però, Bet proprio non ce la fa a frenare la lingua. E cerca di aggiustare il mondo a modo suo, goffamente. Si oppone allo sfratto di una vecchietta e si guadagna una giornata in commissariato; combina un bel casino cercando di mettere insieme una sua amica incinta con l'ignaro padre del bambino; organizza uno sciopero nella fabbrica dove lavora sua madre e quasi le fa perdere il posto. E come non bastasse, quello stesso giorno s'intrufola nell'ufficio del preside e s'incatena al termosifone. Con una sola parola d'ordine: silenzio a oltranza...
Einaudi, 17 €




Nicolai Lilin - Il respiro del buio
Il respiro del buio comincia con un viaggio in treno, alcune centinaia di chilometri che sanciscono l'ingresso in una nuova vita. Il servizio militare in Cecenia è finito, è tempo di tornare, ma per il protagonista la parola ritorno ha perso significato. È un altro uomo quello che arriva alla stazione di Bender, e un'altra è la città che lo accoglie: identica a un primo sguardo, eppure diversa. Rinchiuso nel suo appartamento, solo con le sue armi importate illegalmente dalla Cecenia, Nicolai vive il suo "dopoguerra" di solitudine, ansia, paura. E, soprattutto, odia. Odia gli edifici, le strade, l'umanità "pacifica" che gli appare fasulla, intollerabile nella sua pretesa di civiltà. Per provare a fare i conti con le atrocità subite e commesse, decide allora di intraprendere un nuovo viaggio, verso il luogo che rappresenta l'unico ritorno possibile: la Siberia. Immerso nella natura, nel silenzio, guidato dalla saggezza del nonno, sembra trovare una vita semplice e quieta. Ma un passato così pesante non si cancella con il silenzio, e neppure con la determinazione, e quella che sembra una possibilità di riscatto può rivelarsi in ogni momento una trappola che inverte la corsa e riporta al punto di partenza. Così, può succedere che un impiego in una ditta di sicurezza privata a San Pietroburgo si trasformi in una nuova guerra, più nascosta e apparentemente meno violenta rispetto a quella combattuta in divisa, eppure, se è possibile, ancora più pericolosa. Una guerra che fa le sue vittime nelle strade e nelle piazze...
Einaudi, 20 €




Valeria Parrella - Lettera di dimissioni
Una giovane donna innamorata della vita e del teatro, ricca soltanto di passione e di ideali. La sua carriera e la scoperta del potere, fino a ritrovarsi dieci anni dopo ricca di tutto fuorché di passione e di ideali. Scendendo a capofitto per i rami delle generazioni, Clelia riesce a trovare il suo posto sull’asse del tempo: ha una data d’inizio, il 1914, e persino una capostipite, la nonna Franca, giunta dalla Russia a Napoli, «la città più infernale del Mediterraneo», e a Napoli rimasta. Innamorata della vita, ricca di passione e di ideali, Clelia cresce con i piedi piantati nella provincia e lo sguardo rivolto alla città. I suoi genitori – comunisti come si poteva essere comunisti in Italia nel 1968 – hanno scelto di vivere a Pompei, tra le falde del Vesuvio, il mare e le rovine archeologiche. Quando Clelia incontra Gianni non ha dubbi su cosa fare: insieme trovano quarantadue metri quadri in cui sostenersi «l’un l’altra come due carte da gioco poggiate in piedi». Per mantenersi lavora come maschera in un teatro, e proprio in teatro farà presto carriera. Appagata dal successo e dalla stima crescente di chi appena una manciata di anni prima lei stessa guardava con sospetto, Clelia sembra non accorgersi – di fronte ai bivi dettati dal lavoro e dagli affetti – di scegliere sistematicamente il «male minore». Quando però cominceranno «quelle notti insonni che capitano a chi è in continuo commercio con l’esistenza», sarà forse troppo tardi per rendersi conto che qualcosa si è incrinato: «e dicevo sì, quando sapevo che la risposta era no». Il nuovo romanzo di Valeria Parrella ha l’energia e il coraggio delle storie necessarie. Unendo i temi civili dei suoi primi racconti alla lingua alta conquistata con Lo spazio bianco, l’autrice dà forma a una vicenda che ci
riguarda tutti. La storia di Clelia procede di pari passo con quella dell’Italia, e ci restituisce il ritratto di un Paese che ha progressivamente rinunciato al pubblico per il privato, all’etica per il guadagno, ma che con ostinazione ciascuno di noi continua ad amare «come si amano solo le cose che vengono prima di noi e dopo di noi resteranno».
Einaudi, 16,50 €




Bruno Gambarotta - Le ricette di Nefertiti
È l'evento archeologico dell'anno. Dai depositi del museo egizio è emerso un documento straordinario: dodici ricette annotate su papiro, le uniche ricette dell'Antico Egitto giunte sino a noi. È un documento straordinario, anche perché opera della regina Nefertiti, una tra le donne più belle e affascinanti di tutti i tempi. E secondo alcune  indiscrezioni, queste ricette sarebbero addirittura i manicaretti che la regina preparava per accendere il desiderio del suo sposo Akhenaton!
I dodici fragili papiri erano nelle mani dell'egittologo Paolo Maria Barbarasa, ma ora i preziosi reperti sono scomparsi. Come farà a ritrovarli nel giro di una sola settimana, come ha promesso al direttore della Fondazione dei santi Pasquale e Scolastica, che sostiene le sue ricerche? E che ruolo ha nell'intrigo la signora Angelica, sua moglie e madre delle sue tre figlie? Nella sua frenetica
indagine, Paola Maria Barbarasa si ritrova al centro di un irresistibile girotondo di figure femminili: la flessuosa danzatrice Alessandra, la bigotta Iris, la poetessa Ninì Tacchinardi Persiani, e ancora Daniela Gonin, efficiente agente immobiliare appassionata di sedute spiritiche…
Con Le ricette di Nefertiti Bruno Gambarotta ha cucinato un romanzo  divertente, una farsa scatenata che usa il fascino dell'antico Egitto per  dipingere vizi e tic contemporanei.
Garzanti, 16,60 €




Vito Mancuso - Io e Dio
«Che cosa è vero di questa vita che se ne va, e nessuno sa dove? Rispondere a questa domanda significa parlare di Dio».
Io e Dio
di Vito Mancuso ruota intorno a questa domanda: una domanda intima, personale, che però coinvolge l'intera umanità, e dunque ciascuno di noi. In questo  senso, per ogni uomo che viene sulla terra, cristiano o no, la partita della vita è sempre tra io e Dio.
Tuttavia oggi tenere insieme un retto pensiero di Dio e un retto pensiero del mondo è molto difficile: così qualcuno sceglie Dio per disprezzo del mondo, qualcun altro sceglie il mondo per noia di Dio, mentre molti non scelgono né l'uno né l'altro, forse perché non avvertono più quell'esigenza radicale dell’anima che qualcuno chiamava «fame e sete di giustizia».
In pagine ricche di dottrina e di passione per la verità, Vito Mancuso spiega e condivide le ragioni della sua fede in Dio. È un percorso in cui non mancano puntate polemiche, basato su una ampia riflessione, che supera di slancio la strettoia tra due posizioni in apparenza contrapposte, che negano entrambe la nostra libertà individuale: da un lato l'autoritarismo delle gerarchie religiose, dall'altro uno scientismo ateo e semplicistico.
Ma una civiltà senza religione, o con una religione senza cultura, argomenta Vito Mancuso, perde inevitabilmente la propria coesione interna, schiacciata su una sola dimensione, in balia di un egoismo molto prossimo al cinismo o alla disperazione. Io e Dio apre invece la strada verso una fede basata sull’amore e sul dialogo, sulla libertà e sulla giustizia.
Garzanti, 18,60 €




'Ala Al-Aswani - La rivoluzione egiziana
Il più importante scrittore egiziano, storica voce di opposizione al regime di Mubarak, racconta l'Egitto oppresso, l'Egitto della dissidenza, l'Egitto della rivoluzione di piazza Tahrir. Un intero popolo capace di riprendere in mano il proprio destino con la forza della protesta democratica.
È successo tutto all'improvviso. Il 25 gennaio del 2011, gli egiziani, così apparentemente remissivi e faciloni, scendono per strada, si sollevano contro il regime di Mubarak, affrontano la polizia antisommossa, i servizi segreti, i cecchini. Diciotto giorni dura l'epopea della rivoluzione di piazza Tahrir, e alla fine il presidente è costretto a dimettersi. Gli egiziani hanno fatto la rivoluzione, una ribellione costata cara a un'intera generazionedi giovani, che lascia sul terreno oltre mille morti per riportare la democrazia in un paese di antica tradizione liberale. Perché un popolo ritenuto tra i più pacifici si ribella con una sollevazioneche sconvolge, per la sua portata, tutta la regione?
Al-Aswani racconta l'Egitto che non abbiamo voluto vedere: l'Egitto della dissidenza. L'Egitto umiliato e oppresso, disperato e senza più dignità. L'Egitto che aveva deciso di fuggire, con i suoi emigranti e i suoi giovani, alla ricerca di un futuro certo e dignitoso. E racconta – poi – come un popolo, raggiunto il fondo, riesca a riscattarsi e a riguadagnare la sua fierezza.
È un paese sconosciuto ai più, quello che descrive al-Aswani, da sempre critico severissimo del regime che Hosni Mubarak voleva passare a suo figlio Gamal. Come se l'Egitto fosse un “allevamento di polli”, chiosa con disprezzo l'autore di Palazzo Yacoubian. Eppure ne aveva scritto alla luce del sole, nei numerosi articoli pubblicati dai pochi giornali d'opposizione e raccolti ora in questo libro che spiega quello che è successo prima e durante la rivoluzione del 25 gennaio, e mette in guardia da un futuro senza libertà, perché "l'unica soluzione è la democrazia".
Feltrinelli, 17 €




Clive Cussler, Jack Du Brul - Corsair
Quando si nominano i pirati, si pensa a epiche battaglie, avventure sul mare, fantastiche cacce al tesoro… Ma i pirati che devono affrontare Juan Cabrillo e la sua ciurma della Oregon sono di tipo ben diverso, e molto, molto più terribili. Assoldati dalla Cia per recuperare i resti di un aereo a bordo del quale viaggiava il segretario di stato americano, in viaggio per un vertice in Libia, Cabrillo e i suoi se la vedranno con dei terribili pirati libici, terroristi alla ricerca di un antico documento che potrebbe riscrivere la storia dell’Islam e che solo i nostri eroi posso trovare… Suspense e azione sono garantiti in una folgorante avventura che non deluderà i fan di Cussler e ne conquisterà di nuovi.
Longanesi, 19,50 €




Ian Rankin - Il persecutore
Malcom Fox, che qualcuno chiama Foxy e qualcun altro Bear, è un uomo lento, ma forte e determinato, capace di fare paura. Porta le bretelle non per originalità, ma perché ha perso molto peso da quando, cinque anni fa, ha smesso di bere e non sopporta le cinture. È single, si occupa del vecchio padre ricoverato in una costosa casa di riposo e ha una sorella testarda, Judith, che convive con un individuo poco raccomandabile, che la maltratta. Nessuno nella polizia di Edimburgo ama l’ufficio dove lavora Malcom Fox. Si potrebbe dire anche che nella polizia di Edimburgo nessuno ama Malcom Fox. Perché Fox ha un compito davvero ingrato: indagare sul lato oscuro dei suoi colleghi, occuparsi dei reati di razzismo e corruzione compiuti nell’esercizio delle loro funzioni. E questa volta l’accusa di cui è sospettato Jamie Breck, detective della Omicidi, è la più terribile, la più odiosa che esista: pedofilia. Questa volta per Malcom Fox separare il giusto dall’ingiusto, decidere chi è colpevole rischia di andare oltre le sue possibilità…
Longanesi, 18,60 €




Alexandra Adornetto - Rebel
È la prima volta che Bethany scende sulla Terra. Come tutti gli altri angeli, lei ha sempre vegliato sui mortali dall'alto, ma ora le forze del Male stanno prendendo il sopravvento, perciò è necessario un intervento diretto. Anche se sembra un'adolescente qualsiasi, Bethany deve proteggere le persone senza lasciarsi coinvolgere. Neppure da quel ragazzo che sa renderla felice solo con un sorriso, il ragazzo che le ha fatto scoprire l'amore terreno. Tuttavia, pur di restare accanto a lui, Bethany deciderà di sfidare il Cielo...
Nord, 16,60 €




Jeffery Deaver - L'addestratore
Il detective Kessler è un semplice poliziotto di Washington, a cui vengono assegnati casi senza importanza. All'improvviso, però, diventa il bersaglio di un lifter, qualcuno che ha il compito di estorcergli informazioni usando metodi particolarmente crudeli, come minacciare o rapire i suoi familiari. Mentre l'Fbi è impegnato in una lotta contro i tempo per scoprire quale indagine di Kessler nasconda segreti così cruciali, uno specialista della sicurezza, Corte, riceve l'incarico di proteggere la moglie e la figlia del detective. È lui l'addestratore, tocca a lui istruire nei minimi dettagli i suoi protetti: non è così possibile telefonare, usare carte di credito, occorre nascondere il proprio carattere, non avere la minima debolezza per amici e congiunti, guardarsi attorno ogni ora del giorno e della notte. La sfida tra il lifter e l'addestratore diventa così una appassionante e letale partita di scacchi. Fino all'imprevedibile finale...
Rizzoli, 19,90 €




Silvio Muccino, Carla Vangelista - Rivoluzione n. 9
Questa è la storia di due adolescenze. Sofia ha quattordici anni nel 1964. È appassionata, sensibile, fantasiosa, ma, come tutti gli adolescenti, fragile e a disagio in quel corpo nuovo che inizia a sbocciare. Quando è in crisi ne parla con Paul McCartney, il suo magico amico segreto. Quando pensa che quello sia un momento da ricordare, si scatta una polaroid. È il 1998, il mondo è cambiato, ma anche Samuel, quasi quindicenne, è un adolescente spaventato. Ribelle e insofferente nella sua casa, trova per caso delle polaroid con il volto di una coetanea sconosciuta che gli sorride da un mondo fuori moda. Le storie dei due corrono parallele, finché un giorno, il 12 febbraio 2010, i due si incontrano in un appartamento in vendita. Una casa che entrambi conoscono molto bene. E a Samuel la faccia di quella signora cinquantenne ricorda qualcosa. Dopo il grande successo di Parlami d'amore, la coppia Muccino-Vangelista torna in libreria con una storia piena di emozioni, alla ricerca di ciò che di essenziale, di irriducibile, c'è in ogni giovinezza. E già si sente odore di film.
Mondadori, 18,50 €




Antonio Scurati - La seconda mezzanotte
2092. L'Europa mediterranea è sprofondata in un clima equatoriale, i suoi antichi Stati nazionali hanno ceduto all'egemonia cinese. Venezia abbandonata dopo una terribile alluvione, poi acquistata e ricostruita da un'azienda di Pechino - è la perversa Las Vegas del declino europeo. Piazza San Marco è stata trasformata in un'arena: il Colosseo del terzo millennio. Il carnevale si avvicina, i padroni cinesi preparano lussi sfrenati e spettacoli sanguinari. La popolazione autoctona è confinata nel Castello. Nessuno sembra più volersi sottrarre alla violenza e alla lussuria di questo bordello della fine dei tempi. Eppure, perfino in questo parco giochi orwelliano, ci sono due uomini in rivolta che si levano contro l'orgia del potere. "Il Maestro", guida dei nuovi gladiatori che addestra sull'isola di San Giorgio, e Spartaco, il suo allievo più valoroso. Ciascuno ha imboccato per proprio conto la via della ribellione ma vivono entrambi per il mondo che verrà, uno per divenire padre, l'altro per tornare libero. Antonio Scurati torna all'ispirazione degli esordi con un romanzo visionario e insieme realista. Una grande avventura epica, che si fa carico della crisi del nostro mondo narrando di uomini in marcia dentro e contro l'onda distruttrice della storia, in un libro non solo ambientato nel futuro ma rivolto al futuro.
Bompiani, 19,90 €




Erri De Luca - I pesci non chiudono gli occhi
Erri De Luca torna nel Sud che gli appartiene, nel Sud compreso fra Napoli e le sue isole, fra il montare delle passioni e la memoria. Come in Tu, mio e come in Montedidio c’è un giovane che impara il vocabolario dell’esistenza attraverso l’amore e la rabbia. Un’ennesima prova, se è possibile ancora più potente, di essenzialità, di storia narrata all’orecchio del cuore.
Il mare una spiaggia una lunga estate. C’è un ragazzo che sta prendendo le misure dell’esistere e del sentire. La vita scuote il petto, forza lacrime dagli occhi. È strano come tutto sia fuori misura nell’orizzonte che gli si apre davanti. Gli affetti sono radicati nel perimetro familiare ma appena un po’ più in là c’è il mondo. E il mondo è anche il mestiere antico della pesca. E con la tecnica di come i pesci possono abboccare o entrare nella rete arriva la saggezza virile di chi conosce l’arte e la passa con naturale e ruvida generosità. Il tempo estivo, nervoso e lento, fra le barche rovesciate di Ischia, fra la tentazione della luce e quella dell’ombra arriva anche la voce di una donna e con lei il mistero del corpo e del desiderio. Tutto ciò accade perché la formazione del ragazzo si compia. E per compiersi ci vuole lo strappo la ferita. “L’irreparabile mi sembrava utile” dice il narratore quasi a suggello di una percezione delle cose che implica il buttarsi a capofitto, il tuffo, la lotta.
Feltrinelli, 12 €




Virginia Woolf – Diari di viaggio. In italia, Grecia e Turchia
Mai tradotti prima, questi diari fanno parte del materiale autobiografico della celebre scrittrice inglese.
Scritti durante il grand tour che Virginia Woolf, già celebre critica letteraria, compì poco prima di pubblicare il primo romanzo, i diari di viaggio raccolti in questo volume ci permettono di esplorare il lato più intimo e privato di una delle massime autrici del Novecento. Inediti in Italia, i diari ci guidano attraverso l’Italia, la Grecia e la Turchia di inizio Novecento, viste con lo sguardo curioso e critico di Virginia, accompagnata in questi viaggi dai fratelli Thoby (che morirà di tifo al ritorno dalla Grecia), Adrian e Vanessa, e dal marito di lei, Clive Bell.
Mattioli 1885, 17,90 €



29 agosto 2011 Di Sandra Bardotti

Commenti



Non sono presenti commenti su questo documento. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti