Ricerca avanzata
Riassunto

Il barone rampante - Riassunto


Italo Calvino


tutte le edizioni

Pubblicato da Einaudi nel 1957 è il secondo capitolo della trilogia "I nostri antenati"

♥  Il visconte dimezzato
♣  Il cavaliere inesistente



L'azione ha inizio nel XVIII secolo in Liguria.
Negli anni che precedono la Rivo­luzione Francese, il dodicenne Cosimo Piovasco di Rondò, primogenito del barone Arminio, in segno di protesta contro l'autorità paterna (per non mangiare un piatto di lumache), va a vivere su un leccio da cui non scenderà più.
Sull'albero costruisce il suo mondo fatto di invenzioni e riesce a vedere quello ter­reno in una prospettiva assolutamente diversa, che gli permette di comprendere meglio la realtà libero da ogni condizionamento.
Incontra molti protagonisti della storia di quel periodo (corrisponde con Diderot e Voltaire, parla con Napoleone e il tolstoiano Principe Andrei) e ha una sofferta storia d'amore.
Ormai vecchio e in punto di morte si aggrappa alla fune di una mongolfiera e scom­pare.
Cosimo è definito dal suo autore "un solitario che non sfuggiva la gente".
La sua vicenda - della quale è testimone il fratello Biagio - ha una doppia chiave di lettura: un impegno politico "critico" in conflitto con il modello dell'intellettuale militante di quegli anni, e la difficoltà di comunicare in ambito personale, intimo più che sociale.



Nel primo capitolo il piccolo barone Cosimo Piovasco di Rondò rifiuta un piatto di lumache e si rifugia su un elce.

♠  LA BIOGRAFIA DI ITALO CALVINO



TORNA ALL'ELENCO COMPLETO DEI RIASSUNTI - CENTINAIA DI CLASSICI DELLA LETTERATURA

.

Commenti



Non sono presenti commenti su questo documento. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti