Ricerca avanzata

Recensioni


    • Sulle tracce di Mary di Patterson James


      I libri di James Patterson, autore da milioni di copie in tutto il mondo, si dividono principalmente in due: quelli con il detective di colore, agente dell’FBI e psicologo Alex Cross (al momento 29 in tutto), e quelli con le Donne del Club Omicidi, che ha anche avuto una propria serie televisiva. Alex Cross è per tutti Morgan freeman da "Il collezionista" (1994) in poi, in attesa di scoprire la nuova serie TV messa in cantiere da Amazon Studios. In "Sulle tracce di Mary" (2005) lo "Sherlock Holmes americano" si troverà a collaborare con un'ispettrice del Dipartimento di polizia di Los Angeles per risolvere il caso del "serial killer delle star". Infatti Mary Smith, questo lo pseudonimo del killer, anche se preferisce definirsi Drammaturgo, sfigura e uccide le dive del cinema, preferibilmente nei cinema dove guardano i film dell'anno (ricordiamoci che è il 2005) come Kill Bill vol.2, The Village e Collateral. La storia verticale (ovvero autoconclusiva) dell’episodio si intreccia con quella orizzontale della vita privata di Cross, padre single e detective a tempo pieno, il quale si trova impegnato a combattere in tribunale contro la ex moglie per ottenere l’affidamento del figlio avuto insieme, Alex Junior. Il meccanismo a orologeria è, come sempre, perfetto: quello che parte come un caso “semplice” si rivelerà più complesso del previsto. Note negative: poca suspence rispetto al solito, scontata la vicenda dell’ennesimo serial killer, ultima pecca è che il romanzo si divora fin troppo velocemente... Se ti è piaciuto l'inizio, continua a leggere la recensione sul blog pop nerd di Libri Senza Gloria: http://librisenzagloria.com/sulle-tracce-di-mary-di-james-patterson/



      Scritto da librisenzaglo, domenica 7 marzo 2021

        Segnala abuso
Già iscritto?
Iscriviti