Ricerca avanzata

Recensioni


    • Le Le testimoni del club omicidi di Patterson James e Paetro Maxine


      Ogni 15 libri venduti negli USA, uno è di James Patterson, il cui nome è principalmente legato a quello del profiler Alex Cross. In realtà Patterson ha ideato molti altri famosissimi personaggi legati alla narrativa di suspense, come le Donne del Club Omicidi, fortunatissima serie creata nel 2005 in tandem con Maxine Paetro, scrittore che viene dal mondo della pubblicità. Le testimoni del Club Omicidi (Longanesi, 2013) è il dodicesimo romanzo (su ventuno) della suddetta serie. Si inizia con il botto. La detective Lindsay Boxer partorisce, e subito dopo è costretta a rientrare in servizio . Infatti all'inizio dell'estate un professore di inglese si è presentato al dipartimento per denunciare l'omicidio cui ha assistito. Il punto è che non si trova la vittima, addirittura non risulta l'omicidio, almeno non immediatamente. Sarà solo il primo di una lunga serie di delitti annunciati. La Boxer chiede aiuto alle amiche investigatrici del Club Omicidi /(il medico legale Cindy Thomas, la cronista Claire e il sostituto procuratore distrettuale Suki Cadtellano), già impegnate su altri fronti di casi polizieschi e vicende personali. Il romanzo si legge tutto d'un fiato grazie al susseguirsi dei capitoli brevissimi: non uno bensì tre casi nelle mani di Patterson e Paetro non sono troppi da seguire. "Le testimoni del Club Omicidi" è imbastito da così tanti colpi di scena da prestarsi benissimo per un adattamento televisivo, di cui sentiamo la necessità... Se ti è piaciuto l'inizio, continua a leggere la recensione sul blog pop nerd di Libri Senza Gloria: https://librisenzagloria.com/le-testimoni-del-club-omicidi-di-james-patterson-maxine-paetro/



      Scritto da librisenzaglo, sabato 17 settembre 2022

        Segnala abuso
Già iscritto?
Iscriviti